User Tag List

Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 345 UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 41
  1. #31
    email non funzionante
    Data Registrazione
    30 Nov 2009
    Località
    new york
    Messaggi
    77,129
     Likes dati
    17
     Like avuti
    7,553
    Mentioned
    680 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Come vivono i lavoratori in Cina

    che dipendente. chi ha un negozio piccolo tipo famigliare, spesso lavorano tutti giorni con dei orari che arriva tranquilarmente a 12 ore.
    sta a che stile di vita vuole prendere, la maggior parte sono intraprendenti, cerca sempre di migliorare, cerca il meglio per la famiglia e i figli.
    Toh, pare la descrizione dell'italia di fine anni 50 !!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #32
    Forumista
    Data Registrazione
    01 Oct 2019
    Messaggi
    509
     Likes dati
    61
     Like avuti
    442
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Come vivono i lavoratori in Cina

    Citazione Originariamente Scritto da Europa Nazione Visualizza Messaggio
    @mark.dong ti ringrazio per aver condiviso la tua esperienza sulla vita in Cina. E' davvero molto interessante!
    Posso chiederti per favore come funziona l'acquisto della casa in Cina? Funziona come in Italia se lo sai?
    in Cina ci sono classificate per le città, e i acquisti sono limitate in vari città importanti. esempio per città di prima linea tipo pechino, shanghai, shengzheng, guangzhou, non avendo la residenza in queste città, per acquistare la casa devo lavorare in queste città e pagare almeno 5 anni di contributi. dopo i 5 anni interrotti di contributi ho la possibilità di aqcuistare 1 casa. non di piu. i prezzi sono esorbitanti.

    per le città di seconda linea tipo hangzhou dove vivo. ci vuole 3 anni di contributi per acquistare 1 casa.
    ( se hai la residenza/ hukou in quelli città puoi acquistare 2 case senza nessun contributi.)

    per restanti 90%di città in cina non ci sono restrizioni. nelle città importanti viene fatto queste limitazioni per contrastare il fenomeno di investimenti troppo massiccio .
    comprano case per rivenderne con sovrapprezzo.nei ultimi 10 anni, citta che ho citato ogni anno cresce oltre 20% il prezzo delle case. piu o meno sono state introdotte 2015 queste regole per acquisto di casa.

    invece per i loft non ci sono restrizioni. puoi acquistare quanti ne vuoi. anche nelle città piu importanti.

    anche stranieri possono acquistare le case, non sono complicato.

    video di una ragazza italiana

  3. #33
    calici amari
    Data Registrazione
    09 Jul 2009
    Messaggi
    10,627
     Likes dati
    1,449
     Like avuti
    1,509
    Mentioned
    53 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    10

    Predefinito Re: Come vivono i lavoratori in Cina

    .

    per acquistare la casa devo lavorare in queste città e pagare almeno 5 anni di contributi. dopo i 5 anni interrotti di contributi ho la possibilità di aqcuistare 1 casa. non di piu. i prezzi sono esorbitanti.
    .

    anche in Italia i prezzi sono altissimi nelle grandi città, i ricchi possono comprare subito, gli altri impiegano 20-30 anni con prestito da restituire alle banche

    il problema è riuscire a restare nella stessa azienda abbastanza a lungo per potersi comprare anche un piccolo appartamento

    .
    Corpo sano in ambiente sano.

    Chi avvelena una persona per vendetta viene condannato per veneficio.
    Chi avvelena milioni di esseri umani per profitto viene onorato come capitano d'industria.

  4. #34
    email non funzionante
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Località
    San Gottardo
    Messaggi
    36,246
     Likes dati
    12,469
     Like avuti
    16,002
    Mentioned
    331 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: Come vivono i lavoratori in Cina

    ah ah ah ah a sentire i Cinofili ( senza fare confusione) la cina e' un paradiso per i lavoratori dove tutti vorrebbero andare a lavorare. Peccato che in europa gli stessi fortunati lavorino e vivano come servi della gleba!
    Disinformazia...ma se e' cosi' bella cari prenditori italici andatici e statici in Cina!
    Possiamo concludere che tutto il peggio che succede in Italia e' dovuto alle elites PD ed al vaticano?
    Stupri, attentati, invasione, fallimenti, disoccupazione, emergenza sociale, denatalita',violenza verbale , suicidi, omicidi....

  5. #35
    Forumista
    Data Registrazione
    04 Aug 2019
    Messaggi
    401
     Likes dati
    1
     Like avuti
    37
    Mentioned
    6 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Come vivono i lavoratori in Cina

    Sempre quando vedevo cinesi, sono lavorati nel fango, senza osservare le regole. Insomma l'impressione non buona.

  6. #36
    duca di rivoli
    Data Registrazione
    27 May 2009
    Località
    LOMBARDIA - Alpi
    Messaggi
    19,232
     Likes dati
    2,650
     Like avuti
    6,038
    Mentioned
    114 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Come vivono i lavoratori in Cina

    a leggere certe cose mi indigno.
    aziende italiane con la coda per andare in bagno...
    15 minuti per mangiare....
    fanculo, manco nel terzo mondo.

    mi viene in mente mia moglie per i due anni che ha lavorato in un supermercato mi diceva che i capetti rompevano le scatole sulle pause pipì, ma mi ricordo anche la sua pausa pranzo era lunga, a volte troppo perchè spezzavano l'orario per avere più gente nelle ore di punta. i capetti erano insopportabili perchè erano dedicati proprio a tenere d'occhio e tartassare il personale, gente che non aveva altre prospettive che quella forma di schiavitù sempre sotto ricatto.

    dove lavoro io la pausa è abbastanza libera, nel senso che timbro l'uscita e l'entrata, e nel mezzo sono abbastanza libero. se mangio con i colleghi posso anche superare l'ora, poi eventualmente recupero.
    prima ero a p.iva ed ero totalmente libero nello studio di ingegneria. ad esempio di estate andavo a prendere i bambini, li portavo a casa, aspettavo mia moglie e tornavo al lavoro fino a sera. in quel posto bastava non andare via nelle ore strategiche quando i titolari avevano bisogno, quindi dopo le 10 di mattina e al pomeriggio tra le 16 e le 17, quando si "svegliavano" (nel senso che assegnavano i compiti o volevano un resoconto dei lavori) e non era il caso di non farsi trovare. però quando si andava in missione per sopralluoghi o indagini geognostiche l'appuntamento al bar per la partenza era alle 5.30 di mattina. nessuno si lamentava di questo lavoro perchè alla fine l'orario libero ci permetteva di fare un po' come era comodo, i titolari da questo punti vista non rompevano. bello lavorare in una località di mare meta di vacanze...

  7. #37
    trolling for freedom
    Data Registrazione
    19 Aug 2014
    Località
    Nel giallo della Rosa sempiterna
    Messaggi
    29,473
     Likes dati
    20,878
     Like avuti
    23,746
    Mentioned
    383 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Come vivono i lavoratori in Cina

    Citazione Originariamente Scritto da massena Visualizza Messaggio
    a leggere certe cose mi indigno.
    aziende italiane con la coda per andare in bagno...
    15 minuti per mangiare....
    fanculo, manco nel terzo mondo.

    mi viene in mente mia moglie per i due anni che ha lavorato in un supermercato mi diceva che i capetti rompevano le scatole sulle pause pipì, ma mi ricordo anche la sua pausa pranzo era lunga, a volte troppo perchè spezzavano l'orario per avere più gente nelle ore di punta. i capetti erano insopportabili perchè erano dedicati proprio a tenere d'occhio e tartassare il personale, gente che non aveva altre prospettive che quella forma di schiavitù sempre sotto ricatto.

    dove lavoro io la pausa è abbastanza libera, nel senso che timbro l'uscita e l'entrata, e nel mezzo sono abbastanza libero. se mangio con i colleghi posso anche superare l'ora, poi eventualmente recupero.
    prima ero a p.iva ed ero totalmente libero nello studio di ingegneria. ad esempio di estate andavo a prendere i bambini, li portavo a casa, aspettavo mia moglie e tornavo al lavoro fino a sera. in quel posto bastava non andare via nelle ore strategiche quando i titolari avevano bisogno, quindi dopo le 10 di mattina e al pomeriggio tra le 16 e le 17, quando si "svegliavano" (nel senso che assegnavano i compiti o volevano un resoconto dei lavori) e non era il caso di non farsi trovare. però quando si andava in missione per sopralluoghi o indagini geognostiche l'appuntamento al bar per la partenza era alle 5.30 di mattina. nessuno si lamentava di questo lavoro perchè alla fine l'orario libero ci permetteva di fare un po' come era comodo, i titolari da questo punti vista non rompevano. bello lavorare in una località di mare meta di vacanze...
    sono sicuro che nelle fabbriche cinesi sia molto meglio di così, dovremmo prendere spunto
    Prokekistan action

  8. #38
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    22 Oct 2015
    Messaggi
    25,291
     Likes dati
    7,512
     Like avuti
    20,298
    Mentioned
    124 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Come vivono i lavoratori in Cina

    Citazione Originariamente Scritto da massena Visualizza Messaggio
    a leggere certe cose mi indigno.
    aziende italiane con la coda per andare in bagno...
    15 minuti per mangiare....
    fanculo, manco nel terzo mondo.

    mi viene in mente mia moglie per i due anni che ha lavorato in un supermercato mi diceva che i capetti rompevano le scatole sulle pause pipì, ma mi ricordo anche la sua pausa pranzo era lunga, a volte troppo perchè spezzavano l'orario per avere più gente nelle ore di punta. i capetti erano insopportabili perchè erano dedicati proprio a tenere d'occhio e tartassare il personale, gente che non aveva altre prospettive che quella forma di schiavitù sempre sotto ricatto.

    dove lavoro io la pausa è abbastanza libera, nel senso che timbro l'uscita e l'entrata, e nel mezzo sono abbastanza libero. se mangio con i colleghi posso anche superare l'ora, poi eventualmente recupero.
    prima ero a p.iva ed ero totalmente libero nello studio di ingegneria. ad esempio di estate andavo a prendere i bambini, li portavo a casa, aspettavo mia moglie e tornavo al lavoro fino a sera. in quel posto bastava non andare via nelle ore strategiche quando i titolari avevano bisogno, quindi dopo le 10 di mattina e al pomeriggio tra le 16 e le 17, quando si "svegliavano" (nel senso che assegnavano i compiti o volevano un resoconto dei lavori) e non era il caso di non farsi trovare. però quando si andava in missione per sopralluoghi o indagini geognostiche l'appuntamento al bar per la partenza era alle 5.30 di mattina. nessuno si lamentava di questo lavoro perchè alla fine l'orario libero ci permetteva di fare un po' come era comodo, i titolari da questo punti vista non rompevano. bello lavorare in una località di mare meta di vacanze...
    nelle fabbriche italiane è peggio, visto che conosco parecchie persone che ci lavorano
    in europa c'è chi paga e chi prende....


    http://www.europarl.europa.eu/news/i...i-stati-membri

  9. #39
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    29 Jul 2013
    Località
    Tegetthoffstraße
    Messaggi
    6,881
     Likes dati
    326
     Like avuti
    3,268
    Mentioned
    65 Post(s)
    Tagged
    57 Thread(s)

    Predefinito Re: Come vivono i lavoratori in Cina

    poi uno fa un giro in internet e in 5 minuti può visualizzare qualche migliaio di video di incidenti sul lavoro in fabbriche cinesi
    e non sembrano proprio questi paradisi dei lavoratori
    Garante del tessuto democratico del Paese

  10. #40
    duca di rivoli
    Data Registrazione
    27 May 2009
    Località
    LOMBARDIA - Alpi
    Messaggi
    19,232
     Likes dati
    2,650
     Like avuti
    6,038
    Mentioned
    114 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Come vivono i lavoratori in Cina

    Citazione Originariamente Scritto da Indra88 Visualizza Messaggio
    sono sicuro che nelle fabbriche cinesi sia molto meglio di così, dovremmo prendere spunto
    il sogno degli imprenditori italiani è importare in italia i metodi cinesi, facendo concorrenza con il costo del lavoro...

 

 
Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 345 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 02-01-17, 18:06
  2. Cina, scuola confuciana per lavoratori migranti
    Di Logomaco nel forum Filosofie e Religioni d'Oriente
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 04-09-16, 14:00
  3. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 10-10-10, 18:57
  4. [Cina] Pechino annuncia più diritti ai lavoratori
    Di Myrddin-Merlino nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 19-07-07, 12:35
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 09-06-05, 01:45

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •