User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 41
  1. #1
    Fan del servizio pubblico
    Data Registrazione
    01 Jan 2021
    Messaggi
    656
     Likes dati
    84
     Like avuti
    82
    Mentioned
    18 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Espansione del servizio pubblico: riassunto della mia ideologia economica

    In questi giorni ho scritto diversi post in favore del servizio pubblico e della sua espansione e molti utenti hanno capito ben poco delle mie idee, forse anche perché ho espresso diversi concetti ma in maniera molto frammentata (un po' qua e un po' là, in diversi post), quindi chiaramente se uno non si legge tutti i post non può capire di cosa sto parlando.

    Una delle critiche che sono state fatte ripetutamente è che i monopoli statali sono sbagliati perché non c'è più scelta e non c'è più concorrenza, ma io non ho mai parlato di monopoli statali: non ho scritto da nessuna parte che lo stato deve controllare tutta l'economia.
    Infatti creare un servizio pubblico non significa creare un monopolio statale: infatti, per esempio, il servizio scolastico pubblico c'è un po' in tutti i paesi, ma non è che aprire scuole private sia vietato. Il servizio sanitario pubblico c'è un po' in tutti i paesi, ma non è che aprire ospedali o studi medici privati sia vietato.

    Quindi tutte quelle persone che si sono messe a parlare di Unione Sovietica, come se io avessi in mente quel modello, non hanno capito niente.

    Ci sono poi altri utenti che invece dicono che i servizi pubblici non funzionano perché sono delle mangiatoie. Ho scritto tra un post e l'altro che sono d'accordo sul fatto che i servizi pubblici non devono essere mangiatoie e ho anche spiegato come fare a evitare che lo diventino.

    Cerco quindi di riassumere il tutto con un solo post.


    1) Prima di tutto bisogna creare una vera concorrenza tra servizi pubblici e servizi privati. Molti hanno giustamente osservato che i servizi pubblici diventano spesso inefficienti perché lo stato si prende a carico i debiti senza però pretendere il raggiungimento di determinati obbiettivi, quindi i servizi pubblici non hanno l'incentivo all'efficienza.
    Infatti prima di tutto bisogna togliere i sussidi statali sia alle società pubbliche che a quelle private, in maniera tale che sia possibile fare un confronto onesto fra i prezzi.

    Questo non significa che poi i cittadini dovranno pagarsi tutto di tasca loro: semplicemente lo stato darà i soldi ai cittadini e non alle società. Cioè, lo stato non deve sussidiare gli ottici se vuole fare in modo che acquistare occhiali sia più economico, ma deve dare se mai dei voucher ai cittadini per comprare gli occhiali ("ti dò 100 euro e poi mi porti la ricevuta per dimostrare che hai comprato occhiali e non droga").


    2) Una volta creato un sistema concorrenziale, si fa la "legge del servizio pubblico", come spiegato qui: https://forum.termometropolitico.it/...a-qualita.html
    La legge, riassumendo, dice che ogni servizio pubblico viene gestito da un manager e che il manager DEVE riuscire a fare in modo che il servizio pubblico risulti più economico rispetto ai servizi privati: la legge dice che se l'obbiettivo non viene raggiunto, il manager viene automaticamente rimosso e quindi sostituito con un altro manager.
    Quindi non è vero che il manager avrà il posto statale garantito a vita: avrà il posto solo fintanto che gli obbiettivi verranno raggiunti. Va da sé che se il manager viene messo sotto pressione, egli metterà sotto pressione anche i vari impiegati del servizio pubblico ("effetto domino"): quindi la politica non deve occuparsi del singolo impiegato statale, ma deve solo mettere sotto pressione il manager.
    Se il manager è costretto a raggiungere gli obbiettivi prefissati, allora cercherà di avere sotto di sé degli impiegati efficienti, che lavorano bene e tenderà a licenziare quelli che vanno al lavoro solo per scaldare le sedie.


    3) Una volta riformato il servizio pubblico, si procede poi con la sua espansione. Si potranno creare servizi pubblici per ogni cosa importante: https://forum.termometropolitico.it/...-avanzato.html

    Per esempio potremo avere il servizio pubblico "Supermercato Italiano": https://forum.termometropolitico.it/...i-statali.html

    Perché conviene avere servizi pubblici? Molto semplice: perché essi possono fornire beni e servizi senza profitto, quindi possono potenzialmente essere molto più economici di quelli privati. Potenzialmente, un supermercato statale potrebbe magari vendere 3 kili di pasta a 30 centesimi.

    Grazie ai servizi pubblici si può aumentare il potere d'acquisto dei cittadini e quindi rendere tutti quanti meno poveri, tranne ovviamente i ricchi imprenditori che saranno meno ricchi perché subiranno la concorrenza del servizio pubblico.

    Naturalmente questo si può fare solo se prima di tutto si fanno le riforme esposte nel punto 1 e nel punto 2: creare una vera concorrenza tra servizi pubblici e privati è essenziale per misurare l'efficienza dei servizi pubblici e quindi per sapere se il manager sta facendo un buon lavoro oppure se deve essere licenziato.

    Noi non vieteremo l'iniziativa privata: faremo semplicemente una concorrenza feroce e spietata alle aziende private. Più gli imprenditori piangeranno e più sapremo di star facendo un buon lavoro. Se vietassimo l'iniziativa privata come hanno fatto i comunisti non sentiremo gli imprenditori piangere e quindi non sapremmo se stiamo o meno facendo un buon lavoro, per questo io non mi definisco comunista.

    Ci sono domande?
    Favorevole all'espansione del servizio pubblico. La mia ideologia economica: https://forum.termometropolitico.it/...economica.html

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    02 Aug 2015
    Messaggi
    16,775
     Likes dati
    1,497
     Like avuti
    4,092
    Mentioned
    90 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Espansione del servizio pubblico: riassunto della mia ideologia economica

    Quanto costa ?

  3. #3
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    17 Jun 2009
    Messaggi
    5,439
     Likes dati
    619
     Like avuti
    1,943
    Mentioned
    46 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Espansione del servizio pubblico: riassunto della mia ideologia economica

    Ma che ce ne frega a noi della tua ideologia economica?

  4. #4
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    22 Dec 2020
    Messaggi
    427
     Likes dati
    558
     Like avuti
    158
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Espansione del servizio pubblico: riassunto della mia ideologia economica

    Come può esserci concorrenza tra pubblico e privato?

    Il pubblico sarà sempre avvantaggiato anche dal punto di vista legislativo.


    Al massimo si usa il pubblico per la fascia medio bassa e il privato solo per i ricchi.


    Tanto è quello a cui hanno deciso di puntare come nuovo ordine economico e sociale.

  5. #5
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    05 Feb 2017
    Località
    Ouédraogo
    Messaggi
    5,724
     Likes dati
    10
     Like avuti
    1,521
    Mentioned
    38 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Espansione del servizio pubblico: riassunto della mia ideologia economica

    tutto molto bello..ma prima dovresti riformare le P.A e non ci riuscirai MAI.
    Federalismo , Socialismo , Multiculturalismo , Giustizia intransigente e manganellate. Semplice ricetta per un' Italia migliore.

  6. #6
    Fan del servizio pubblico
    Data Registrazione
    01 Jan 2021
    Messaggi
    656
     Likes dati
    84
     Like avuti
    82
    Mentioned
    18 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Espansione del servizio pubblico: riassunto della mia ideologia economica

    Citazione Originariamente Scritto da Tiresia Visualizza Messaggio
    Quanto costa ?
    Quanto vogliamo spendere? Si può per esempio cominciare a creare un budget di 500 milioni di euro e fare i primi esperimenti, poi se funzionano bene piano piano si aumentano gli investimenti. Non si deve fare dall'oggi al domani: si può andare avanti per passetti.

    Conoscendoti, la tua domanda avrà sicuramente come fine quello di dire che lo stato non può fare scommesse perché spende i soldi dei contribuenti... ok, allora facciamo che soltanto i privati investono per ingrossare le loro tasche e fare profitti CONTRO il popolo.
    Favorevole all'espansione del servizio pubblico. La mia ideologia economica: https://forum.termometropolitico.it/...economica.html

  7. #7
    Fan del servizio pubblico
    Data Registrazione
    01 Jan 2021
    Messaggi
    656
     Likes dati
    84
     Like avuti
    82
    Mentioned
    18 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Espansione del servizio pubblico: riassunto della mia ideologia economica

    Citazione Originariamente Scritto da salve Visualizza Messaggio
    Ma che ce ne frega a noi della tua ideologia economica?
    Siamo in un forum di politica o sbaglio?
    Favorevole all'espansione del servizio pubblico. La mia ideologia economica: https://forum.termometropolitico.it/...economica.html

  8. #8
    Fan del servizio pubblico
    Data Registrazione
    01 Jan 2021
    Messaggi
    656
     Likes dati
    84
     Like avuti
    82
    Mentioned
    18 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Espansione del servizio pubblico: riassunto della mia ideologia economica

    Citazione Originariamente Scritto da Ventuno Visualizza Messaggio
    Come può esserci concorrenza tra pubblico e privato?

    Il pubblico sarà sempre avvantaggiato anche dal punto di vista legislativo.


    Al massimo si usa il pubblico per la fascia medio bassa e il privato solo per i ricchi.


    Tanto è quello a cui hanno deciso di puntare come nuovo ordine economico e sociale.

    Il pubblico è avvantaggiato nel senso che può trovare facilmente capitali per espandersi, ma a parte questo un servizio pubblico e un servizio privato giocano ad armi pari se nessuno dei due può obbligare le persone ad acquistare i suoi servizi.
    Vince chi soddisfa meglio il consumatore.

    In effetti è vero che il privato non potrebbe mai competere con un servizio pubblico ben gestito, perché il servizio pubblico può potenzialmente fare prezzi molto più bassi a parità di qualità, ed è giusto così: il consumatore deve avere il meglio possibile!
    Favorevole all'espansione del servizio pubblico. La mia ideologia economica: https://forum.termometropolitico.it/...economica.html

  9. #9
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    02 Aug 2015
    Messaggi
    16,775
     Likes dati
    1,497
     Like avuti
    4,092
    Mentioned
    90 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Espansione del servizio pubblico: riassunto della mia ideologia economica

    Citazione Originariamente Scritto da Democrazia Liberalsocialista Visualizza Messaggio
    Il pubblico è avvantaggiato nel senso che può trovare facilmente capitali per espandersi, ma a parte questo un servizio pubblico e un servizio privato giocano ad armi pari se nessuno dei due può obbligare le persone ad acquistare i suoi servizi.
    Vince chi soddisfa meglio il consumatore.

    In effetti è vero che il privato non potrebbe mai competere con un servizio pubblico ben gestito, perché il servizio pubblico può potenzialmente fare prezzi molto più bassi a parità di qualità, ed è giusto così: il consumatore deve avere il meglio possibile!
    Il ragionevole punto di mediazione potrebbe essere : il pubblico si occupa dei beni e servizi di scarsa qualità a prezzi proletari, mentre il privato si occupa della qualità più elevata al giusto prezzo.

  10. #10
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    09 Mar 2011
    Località
    Greenbow, Alabama
    Messaggi
    6,651
     Likes dati
    0
     Like avuti
    4,960
    Mentioned
    97 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Espansione del servizio pubblico: riassunto della mia ideologia economica

    Citazione Originariamente Scritto da 8hell8 Visualizza Messaggio
    tutto molto bello..ma prima dovresti riformare le P.A e non ci riuscirai MAI.

    Beh, però dice che il pubblico deve essere portato a concorrere col privato. E se vuol mettersi in concorrenza col privato, deve pagare in base al rendimento. Il che significa che vuole privatizzare il pubblico trasformandolo da stipendificio a normale azienda, che può fallire se non produttiva. Ho sbagliato a leggere, o mi sono perso qualche dettaglio?
    Lo stupido che sa di esserlo

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Licenziamento illegittimo: il dipendente pubblico va riassunto
    Di 22gradi nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 30-04-17, 20:18
  2. Le Perle della Picerno a Servizio Pubblico
    Di Metabo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 06-04-14, 13:47
  3. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 01-10-09, 20:46
  4. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 28-03-07, 00:40
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 12-02-03, 20:24

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •