User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 36
  1. #1
    Klassenkampf ist alles!
    Data Registrazione
    31 May 2009
    Messaggi
    41,848
     Likes dati
    151,843
     Like avuti
    19,432
    Mentioned
    802 Post(s)
    Tagged
    31 Thread(s)

    Predefinito Il modello tedesco non funziona neanche in germania

    Da anni la Germania viene portata a esempio agli altri Paesi europei, soprattutto a quelli meridionali. Eppure, il modello tedesco, basato sull’export manifatturiero e su un ampio surplus commerciale unito a forti attivi di bilancio pubblico, appare in difficoltà, rivelandosi dannoso per la stessa Germania. Malgrado l’export di maggio 2019, rispetto al maggio 2018, sia cresciuto del 4,5% e il surplus commerciale ammonti a 20,6 miliardi contro i 20 dell’anno precedente, la manifattura tedesca, secondo uno studio della KFW, la Cassa depositi e prestiti tedesca, è in recessione. Una affermazione confermata dall’indice di Ihs Markit e dai dati di eurostat, che denotano un evidente calo della produzione manifatturiera.
    L’indice di acquisto manifatturiero di luglio (PMI), elaborato dalla Ihs Markit, è a 43,1, il minimo da 84 mesi, cioè da sette anni. A pesare sarebbero soprattutto le prospettive del settore auto. Per quanto riguarda la produzione manifatturiera complessiva in volume, la Germania, dopo aver registrato una crescita tra la metà del 2016 e la metà del 2018, risulta in calo tra la metà del 2018 e il primo trimestre 2019. Inoltre, se guardiamo a tutto il periodo dal quarto trimestre 2015 al primo trimestre 2019 l’Italia fa meglio della “locomotiva” tedesca (Graf. 1). Anche nell’indice Markit l’Italia (48,84) e l’eurozona (46,4) si situano al di sopra della Germania.
    Graf. 1 – Produzione manifatturiera di Germania e Italia in volume per trimestre (indice 2015=100; dati destagionalizzati e corretti per gli effetti di calendario)

    Fonte: Eurostat, Production in industry – quarterly data [sts_inpr_q]
    Le difficoltà della Germania nella manifattura, ma non solo in essa, si manifestano anche negli esuberi di personale proprio nelle grandi aziende che rappresentano i campioni tedeschi a livello mondiale. Sono 85mila i dipendenti a tempo pieno che, si prevede, verranno espulsi dalla produzione nel prossimo futuro. Si parte dalle banche: Deutsche Bank ha annunciato esuberi per 18mila unità e Commerzbank per 5.300. Nella manifattura si annunciano tagli tra 5mila e 7mila unità in Daimler, 4mila in Bmw, 6mila in Basf entro il 2021, 6000 in ThyssenKrupp, 12.700 in Siemens, 3000 in Sap e 4500 in Bayer.
    Il pericolo principale per l’economia tedesca, che già si trova a far fronte a una riduzione dei titoli in borsa e degli utili, è la contrazione del mercato mondiale, legata anche alle guerre commerciali intraprese da Trump, che, dopo la Cina potrebbe prendere di mira la Germania. Del resto, come abbiamo detto, la manifattura tedesca è orientata all’export, come è dimostrato dall’alta quota delle esportazioni di beni sul Pil, che arriva intorno al 40%, mentre l’Italia, la Francia e il Regno Unito raggiungono rispettivamente il 26, il 20 e il 16%. Inoltre, va rilevato che la frenata tedesca ha un impatto negativo anche sull’economia italiana e sul suo export, specie per quanto riguarda la parte della componentistica auto. La Germania, infatti, a giugno ha ridotto la produzione di autovetture del 24%, che equivale a un taglio di 340mila unità.
    In un quadro del genere, in cui aumenta la competizione tecnologica, ad esempio sull’auto elettrica, e sulle infrastrutture fisiche e digitali, la disciplina di bilancio che la Germania pratica e che ha imposto anche al resto d’Europa, è deleteria per la Germania stessa. Ci sarebbe bisogno di nuovi investimenti da parte statale, come sottolinea Marcel Fratzscher dell’influente think tank DIW.
    Il punto è che basarsi solamente sulle esportazioni è pericoloso, perché espone alle variazioni del mercato mondiale. Bisognerebbe, invece, rafforzare il mercato interno. In poche parole il modello tedesco andrebbe cambiato. La Germania dovrebbe diventare una economia trainata dall’economia interna. Ma, per fare ciò, deve rafforzare la domanda interna con più investimenti in infrastrutture, educazione, formazione, tecnologia e digitale e, a sua volta, questo richiede l’abbandono della disciplina fiscale così cara alla banca centrale e ai governi tedeschi. Un salto di paradigma di questo tipo, però, non sembra così facile da far passare, non solo per l’orientamento che le autorità politiche e monetarie tedesche hanno assunto tradizionalmente, ma anche perché va a confliggere con i vincoli europei al debito e al deficit pubblici. Per concludere, le regole europee, basate sulla ricerca a tutti i costi di surplus del bilancio pubblico, si manifestano sempre più chiaramente come una gabbia per l’economia non solo nei Paesi più deboli come la Grecia, ma persino nella forte Germania.
    Dietro alle difficoltà della Germania e al fallimento delle regole europee c’è, però, un altro fattore più profondo: la crisi strutturale dell’economia capitalistica. La risposta alla crisi era stata l’export, ma se, da una parte, ci sono paesi con ampi surplus commerciale, come la Cina e la Germania, dall’altra parte devono esserci necessariamente Paesi con alti deficit commerciali, come gli Usa, e questo non può durare a lungo. La fase attuale, caratterizzata da una crescente competizione da parte dei Paesi emergenti e dall’introduzione di misure che limitano la libera circolazione delle merci da parte degli Usa mette in difficoltà proprio chi, come la Germania, si era orientato alle esportazioni per risolvere la sovraccumulazione di capitale e la sovrapproduzione di merci. Il taglio della produzione e dell’occupazione cui siamo assistendo in Germania è l’indicatore del riemergere della sovraccumulazione strutturale del capitale.
    IL MODELLO TEDESCO NON FUNZIONA NEANCHE IN GERMANIA - Laboratorio
    "Una vecchia barzelletta sovietica, diceva, cos’è il deviazionismo? È andare dritti quando la linea va a zig zag. Ecco, io sono un deviazionista"

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Eurofobo e gerontofobo
    Data Registrazione
    08 Sep 2017
    Messaggi
    16,967
     Likes dati
    80,954
     Like avuti
    8,968
    Mentioned
    172 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Il modello tedesco non funziona neanche in germania

    Non funziona no il modello tedesco, discorsi come "sono più bravi" lasciano il tempo che trovano, i loro metodi non sono altro che tedescherie.
    L'unione europea, il pd ed i 5s devono schiantare!

    Agli euradical snob antifà che danno del lei per sottolineare la loro distanza dal ceto del popolino rispondo con un voi (come si usava quando c'era LVI) così imparano.

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    21 Sep 2016
    Messaggi
    21,699
     Likes dati
    19,562
     Like avuti
    11,043
    Mentioned
    65 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Il modello tedesco non funziona neanche in germania

    giusto per dare contro alla merkel e non aprire un altro 3d



    cibo italiano no buono
    cibo africano migliore
    wifi non funziona
    centro di citta e' lontano

  4. #4
    Baby Pensionato
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Località
    Purgatorio
    Messaggi
    45,827
     Likes dati
    6,346
     Like avuti
    12,525
    Mentioned
    138 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Il modello tedesco non funziona neanche in germania

    Bisogna esportare il modello grillino, risolverà i loro problemi rapidamente

  5. #5
    Eurofobo e gerontofobo
    Data Registrazione
    08 Sep 2017
    Messaggi
    16,967
     Likes dati
    80,954
     Like avuti
    8,968
    Mentioned
    172 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Il modello tedesco non funziona neanche in germania

    Citazione Originariamente Scritto da L'anticristo Visualizza Messaggio
    Bisogna esportare il modello grillino, risolverà i loro problemi rapidamente
    Basterebbe il modello ciabattate sul sedere per mettere a cuccia tutti quei pastori tedeschi e fargli capire che non devono comandare perché convinti di appartenere ad una razza superiore, anche perché i fatti dimostrano che a lungo termine non è così.
    L'unione europea, il pd ed i 5s devono schiantare!

    Agli euradical snob antifà che danno del lei per sottolineare la loro distanza dal ceto del popolino rispondo con un voi (come si usava quando c'era LVI) così imparano.

  6. #6
    Populista
    Data Registrazione
    20 Oct 2011
    Messaggi
    55,825
     Likes dati
    12,621
     Like avuti
    25,870
    Mentioned
    407 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)

    Predefinito Re: Il modello tedesco non funziona neanche in germania

    Citazione Originariamente Scritto da Halfshadow Visualizza Messaggio
    Basterebbe il modello ciabattate sul sedere per mettere a cuccia tutti quei pastori tedeschi e fargli capire che non devono comandare perché convinti di appartenere ad una razza superiore, anche perché i fatti dimostrano che a lungo termine non è così.
    La storia dice che sono un popolo inferiore.
    Spaghetti e pistole

  7. #7
    trolling for freedom
    Data Registrazione
    19 Aug 2014
    Località
    Nel giallo della Rosa sempiterna
    Messaggi
    29,684
     Likes dati
    21,111
     Like avuti
    23,828
    Mentioned
    387 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Il modello tedesco non funziona neanche in germania

    per seguire i merdoni tedeschi ci striamo adutodistruggendo
    Prokekistan action

  8. #8
    Baby Pensionato
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Località
    Purgatorio
    Messaggi
    45,827
     Likes dati
    6,346
     Like avuti
    12,525
    Mentioned
    138 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Il modello tedesco non funziona neanche in germania

    Magari li seguiste, in realtà state lottando strenuamente per andare dalla parte opposta.

  9. #9
    Eurofobo e gerontofobo
    Data Registrazione
    08 Sep 2017
    Messaggi
    16,967
     Likes dati
    80,954
     Like avuti
    8,968
    Mentioned
    172 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Il modello tedesco non funziona neanche in germania

    Citazione Originariamente Scritto da L'anticristo Visualizza Messaggio
    Magari li seguiste, in realtà state lottando strenuamente per andare dalla parte opposta.
    Perché noi non siamo dei pastori tedeschi. Anzi, non siamo nemmeno tutti razze di cani, io sono un soriano.
    L'unione europea, il pd ed i 5s devono schiantare!

    Agli euradical snob antifà che danno del lei per sottolineare la loro distanza dal ceto del popolino rispondo con un voi (come si usava quando c'era LVI) così imparano.

  10. #10
    Barbaro
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    L'ultima ridotta
    Messaggi
    43,649
     Likes dati
    8,624
     Like avuti
    17,605
    Mentioned
    506 Post(s)
    Tagged
    55 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: Il modello tedesco non funziona neanche in germania

    Il surplus andrebbe tassato con una patrimoniale progressiva cosi ci penserebbero 10 volte prima di accumulare eccessivi profitti/risparmi invece di investire/consumare....

    ma la Germania non ci sente da sta recchia, come in Italia , specie sul centro-destra, che non vuole sentire parlare di patrimoniale...

    sia i crucchi che i padani sono lordoliberisti nel dna
    PATRIMONIALE PROGRESSIVA SU IMMOBILI, DEPOSITI, PRODOTTI FINANZIARI, RENDITE E SUCCESSIONI!

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-01-19, 15:22
  2. "l'UE. Funziona o no? E se non funziona come la riformeresti?".
    Di FrancoAntonio nel forum Gioco delle Opinioni Politiche
    Risposte: 110
    Ultimo Messaggio: 21-07-16, 10:42
  3. L'italo-tedesco che non vuol più essere tedesco
    Di il diavoletto di Choruǧ nel forum Fondoscala
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 26-03-13, 22:02
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13-03-12, 13:39
  5. Risposte: 47
    Ultimo Messaggio: 17-04-10, 12:29

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •