User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 47

Discussione: STORIA - Cristeros

  1. #1
    sofico
    Ospite

    Predefinito STORIA - Cristeros

    JOSE' DEL RIO, IL RAGAZZO MARTIRE DELLA CRISTIADA, SARA' PROCLAMATO SANTO DA PAPA FRANCESCO NEL 2016

    Torturato fino alla morte, morì al grido di ''Viva Cristo Re!'' (VIDEO: il martirio di San José nel film Cristiada)

    di Lucandrea Massaro
    Una storia incredibile di fede esemplare in tempi di persecuzione: parliamo del giovanissimo José Luis Sanchez Del Rio, piccolo eroe e martire della "guerra cristera" e ora riconosciuto Santo assieme ad altri 12 compagni [leggi: L'EPOPEA DEI CRISTEROS MESSICANI Film Garantiti - numero 27 del 01 febbraio 2012, N.d.BB].
    All'inizio del secolo scorso in Messico, quando il governo, in mano alla massoneria, decise di promulgare leggi contro la Chiesa e contro la fede. Moltissimi, nel Messico cattolico, si sollevarono per proteggere il proprio diritto alla libertà religiosa al punto di abbracciare - oltre alla Croce - le armi. E' un "falso segreto" quello delle sollevazioni dei Cristeros, come si chiamavano, ma di cui raramente tanto la storiografia quanto l'arte parla apertamente. Famoso è diventato però il film "Cristiada", che racconta quegli eventi ma - chissà come - non ha trovato spazio nel circuito ufficiale delle sale cinematografiche.

    IL PICCOLO JOSÉ
    Allo scoppio della "guerra cristera" nel 1926 i suoi due fratelli maggiori si arruolano in quella sorta di esercito popolare che cerca di ridonare al Messico la sua libertà religiosa: lui no, perché con i suoi 13 anni è poco più di un bambino. Tanto fa e tanto dice, però, che l'anno dopo riesce a farsi arruolare come aiutante da campo e, poco dopo, come portabandiera e clarinettista del generale Luis Guizar Morfin. Proprio a quest'ultimo, nel corso della cruenta battaglia del 6 febbraio 1928 durante la quale il cavallo del graduato viene ucciso, il piccolo Josè cede la propria cavalcatura per consentirgli di mettersi in salvo, perché, dice, "la vostra vita è più utile della mia". Non solo: con il suo fucile copre le spalle al generale fino a che gli restano colpi in canna.
    Catturato fu torturato e seviziato fino alla morte e nonostante la possibilità di abiurare, mai crollò la sua fede: Il 10 febbraio, dopo che il piccolo Josè è riuscito a convincere i genitori a non pagare il riscatto chiesto loro dal governo e dopo essere riuscito a ricevere di nascosto la comunione come viatico dalle mani della zia Magdalena, i soldati sfogano su di lui tutta la loro ferocia, spellandogli lentamente le piante dei piedi, facendolo camminare sul sale e trascinandolo senza scarpe su una strada selciata fino al cimitero, mentre il piccolo Josè, spintonato come Gesù sulla strada del calvario e ormai ridotto ad una maschera di sangue, continua a gridare la sua fede. Giunti al cimitero vorrebbero ucciderlo a pugnalate per non far rumore, ma esasperato dalla sua continua invocazione a Cristo Re, il capo delle guardie lo finisce con un colpo di pistola.

    LA CANONIZZAZIONE
    Il martirio di questa giovane vittima della persecuzione religiosa innescata dalla laicista Costituzione messicana del 1917, fu riconosciuto il 22 giugno 2004 dal Beato Giovanni Paolo II. Si è così potuto procedere alla beatificazione il 20 novembre 2005, durante il pontificato di Benedetto XVI, con una solenne cerimonia presieduta dal cardinale José Saraiva Martins, presso Guadalajara in Messico. Ora, Francesco un latinoamericano tra l'altro, lo proclama Santo assieme ad altre incredibili testimoni della Fede in giro per il mondo.
    La data della canonizzazione avverrà in marzo in una data ancora da concordare ma che verrà decisa nel prossimo Concistoro.

    Bastabugie.it
    Ultima modifica di emv; 02-06-20 alle 13:54 Motivo: Rititolazione a scopo classificazione argomenti

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    de-elmettizzato.
    Data Registrazione
    29 Jul 2009
    Località
    Piave
    Messaggi
    50,276
     Likes dati
    13,971
     Like avuti
    22,669
    Mentioned
    231 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    9

    Predefinito Re: Cristeros

    "difendere senza se e senza ma la laicità dello stato per evitare che si torni all'inquisyzzzzione" è assai più di moda.
    Preferisco di no.

  3. #3
    sofico
    Ospite

    Predefinito Re: Cristeros

    Citazione Originariamente Scritto da Miles Visualizza Messaggio
    "difendere senza se e senza ma la laicità dello stato per evitare che si torni all'inquisyzzzzione" è assai più di moda.
    Che paura brrr tremo tutto.

    In compenso i laicisti e fecciume similare e' sempre più incattivito e portato a odiare. Tra l'altro non ho ancora capito perche'; solo uno completamente idiota potrebbe pensare che la Chiesa sia ancora arbitra della pubblica moralità (magari!, visto le schifezze etiche e intelettuali che bisogna sopportare).
    Basta guardare certe trasmissioni spazzatura (spacciate come intelligenti), leggere certi giornali neanche degni di essere chiamati carta igienica, o leggere certi commenti di forumisti su altre aree per rendersi conto della cattiveria (aumentata dall'ignoranza e dalla completa mancanza di dignità neanche fossero bestioline coprofaghe) e dall'assoluta voglia di annientamento verso la religione.
    Ho usato le parole più educate e cristiane che potevo esprimere, di meglio non so fare.
    Ultima modifica di emv; 02-02-16 alle 02:10

  4. #4
    sofico
    Ospite

    Predefinito Re: Cristeros


  5. #5
    sofico
    Ospite

    Predefinito Re: Cristeros

    Piuttosto, un pensiero ai martiri.



    Ignoto secolo XVIII, Immacolata con Santi martiri

  6. #6
    Semplificare!
    Data Registrazione
    18 Dec 2010
    Messaggi
    15,084
     Likes dati
    18,563
     Like avuti
    11,954
    Mentioned
    125 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Cristeros

    Il ragazzo ha combattuto finchè aveva colpi. Probabilmente l'ultimo l'avrei tenuto per me. Onore a lui!

  7. #7
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    6,702
     Likes dati
    1,307
     Like avuti
    1,269
    Mentioned
    115 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Cristeros

    Citazione Originariamente Scritto da sofico Visualizza Messaggio

    Ho usato le parole più educate e cristiane che potevo esprimere, di meglio non so fare.

    Sofico, si poteva evitare il termine che ho rimosso,
    dato che esistono persone con quella patologia.
    Non dimentichiamocelo.
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19


  8. #8
    sofico
    Ospite

    Predefinito Re: Cristeros

    Per una civiltà cattolica iberoamericana
    La rivolta dei cristeros inizia nel 1926 e si conclude, anche se non definitivamente, nel 1929. E cristeros deriva da Cristos Reyes, i "Cristi-Re", come gli avversari definivano con intento spregiativo gli insorti cattolici che combattevano al grido di "Viva Cristo Re!", riprendendo il tema della regalità di Cristo, all'epoca molto popolare e in sintonia con l'enciclica sull'istituzione della festa di Cristo Re Quas primas, pubblicata nel 1925 da Papa Pio XI (1922-1939).
    Nel Messico, nei secoli seguenti la scoperta e la conquista dell'America, era avvenuta una feconda fusione fra cattolicesimo e cultura indigena. La civiltà iberoamericana, una miscela di elementi senza eguali nel tempo e nello spazio, vi aveva dato frutti di grande originalità in tutti i campi, compresi quelli delle arti figurative e della musica. All'inizio del secolo XX questa cultura, con una religiosità luminosa, pubblica, sopravvive ancora, anche se allo stato residuale e subalterno, nei ceti popolari e rurali, mentre le classi alte e il ceto politico e intellettuale hanno ampiamente assorbito le idee illuministiche e liberali. Dagli inizi del secolo alla guida della repubblica presidenziale federale messicana, per lo più a seguito di colpi di Stato e di guerre civili, si era avvicendata una serie di generali o di despoti, espressione della fazione di volta in volta vincente all'interno dell'unico e intoccabile establishment massonico e laicista, prevalso nella seconda metà dell'Ottocento. Quando scoppia l'insurrezione cattolica è al potere un generale, Plutarco Elías Calles (1877-1945), che pratica una politica rigidamente "modernizzatrice" - il suo partito si autodefinisce "rivoluzionario istituzionale" -, filostatunitense e con simpatie per il nascente socialismo latinoamericano. Questa politica porta il governo messicano a inasprire la lotta contro la Chiesa, vista non solo come centro sovranazionale di diffusione dell'"oppio del popolo" - secondo il cliché laicista - ma pure come bastione della conservazione e come ostacolo al latente totalitarismo statale. Il regime di Calles si differenzia dai precedenti per lo stile, il pugno di ferro, lo spirito da scontro epocale che egli ostenta, anche personalmente, nel realizzare la sua politica e che gli varrà, fra i cattolici, il nomignolo di "Nerone".

    alleanzacattolica.org

  9. #9
    Forumista senior
    Data Registrazione
    23 Oct 2013
    Messaggi
    4,967
     Likes dati
    751
     Like avuti
    1,074
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Cristeros

    Sarà canonizzato insieme al primo samurai
    ϟ qualis vibrans


  10. #10
    sofico
    Ospite

    Predefinito Re: Cristeros


 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Il terribile eccidio dei Cristeros
    Di tigermen nel forum Politica Estera
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 05-11-19, 22:24
  2. Cristeros
    Di Martha nel forum Tradizionalismo
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 27-10-19, 20:10
  3. I "cristeros"
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 27-10-19, 19:56
  4. Cristeros
    Di Martha nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 27-10-19, 19:31

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •