User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,952
     Likes dati
    8,038
     Like avuti
    2,485
    Mentioned
    120 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito dal negazionsimo della Shoah al negazionismo delle persecuzioni contro i cristiani?

    (Gv 3, 20-21)
    Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Ghibellino
    Data Registrazione
    22 May 2009
    Messaggi
    48,886
     Likes dati
    2,423
     Like avuti
    14,806
    Mentioned
    95 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: dal negazionsimo della Shoah al negazionismo delle persecuzioni contro i cristian

    Attendiamo Salsi alla prove del revisionismo e del negazionismo riguardo all'Islam, che dite avremo il piacere?
    Se guardi troppo a lungo nell'abisso, poi l'abisso vorrà guardare dentro di te. (F. Nietzsche)

  3. #3
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    6,700
     Likes dati
    1,307
     Like avuti
    1,269
    Mentioned
    115 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: dal negazionsimo della Shoah al negazionismo delle persecuzioni contro i cristian

    Io lascierei gli storici in pace a studiare e a divulgare le loro ricerche.

    Il Cristianesimo può fare tranquillamente a meno di Nerone, altri invece...
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19


  4. #4
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,952
     Likes dati
    8,038
     Like avuti
    2,485
    Mentioned
    120 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Re: dal negazionsimo della Shoah al negazionismo delle persecuzioni contro i cristian

    confutiamo un po'

    Massimo Fini parla che rispetto alla comunità intera di Roma i cristiani uccisi fossero pochi e che San Paolo per esempio potè continuare la predicazione

    tuttavia non sappiamo esattamente nè quanti cristiani ci fossero a quell'epoca né quanto siano stati uccisi, sabbiamo da Tacitò che narrò le persecuzioni che furono molti i cristiani condannati a morte in diversi modi( si parla di ingenti moltitudini)
    falsa è anche la questione che Paolo potè continuare la predicazione, perchè è da quella persecuzione che l'Apostolo delle Genti venne ucciso, così anche San Pietro
    vero che non ci fu alcuna emanazione di divieto di culto, ma già si considerava i cristiani, adoratori di una fede immonda e che odiavano il genere umano, quindi comunque si gettavano le basi del futuro divieto( tanto è vero che si arriverà con Traiano l'uccisione dei cristiani in quanto cristiani)

    ma arriviamo adesso a Emilio Salsi che forse è anche più divertente

    Salsi parla di messianismo e gesuismo, per lui i messianici erano degli ebrei che credevano nella imminenza del ritorno del Messia.
    parla ancora del fatto di "procuratore", quando comunque è una parola che sarebbe cambiata nella seconda metà del I secolo
    ma tralasciamo sebbene Salsi mette questo usa della parola come una prova di falsificazione della storia( sebbene anche come dice Erhmann non è comunque detto che ci sia stata una falsificazione voluta, da qui vedere il libro " Gesù non lo ha mai detto" che titolo a parte smonta non poche insinuazioni che si potrebbero fare sui testi antichi
    Salsi continua dicendo in base ad alcuni frasi che Esseni e cristiani messianici o gesuiti che fossero, siano la stessa cosa, e che quindi i cristiani prima non c'erano
    peccato però che la stessa fonte, parla di Cristo e si sa bene che gli ebrei non hanno mai avuto un Cristo, quindi è Salsi che falsifica le interpretazioni dei documenti storici
    Salsi dice che non c'è documento in cui i cristiani erano perseguitati ai tempi di Caligola( caligola impose nei territori ebraici il suo culto personale) peccato che Salsi dovrebbe sapere che il cristianesimo, come Chiesa è appena fondata, non c'erano luoghi specifici di preghiera e in quelle terre l'unica vera comunità era quella giudeo-cristiana, dove c'erano effettivamente usi ebraici( sarà infatti la diatriba tra ellenisti e giudeocristiani risolta con il Consiglio di Gerusalemme)
    anche perché i romani confondevano come una setta i cristiani come ebrei( e così doveva apparire all'inizio, in quanto i primi convertiti erano effettivamente ebrei)
    un unico evento parla di una rivolta di cristiani e fu sempre a Roma sotto Claudio, sobillati da un certo Cresto, cui salsi dice che i "falsari" misero da parte questa testimonianza per non avere macchia
    tuttavia anche qui ci potrebbe essere una teoria che i cristiani si rivoltarono o contro gli stessi ebrei, o forse per questioni sociali, non lo sappiamo, fatto sta che ad ogni modo sarebbe l'unico evento violente fatto dai cristiani del periodo paleocristiano
    Flavio Giuseppe non parla delle persecuzioni di Roma quando egli stava nella capitale, peccato però che Flavio si concentra sulla storia della Giudea non dell'impero( tanto che appunto come dice lo stesso Salsi, non parla nemmeno dell'incendio)

    Salsi dice in base agli scritti di San Girolamo che: Paolo non sapesse chi era vescovo a Roma( peccato che nella lettera ai romani non si evince che non lo sapesse o lo sapesse)
    Salsi nega che Paolo e Pietro fossero stati martirizzati sotto Nerone, peccato che è lo stesso san Girolamo, citato qualche frase prima che lo dice
    e dice poi: come è possibile che i romani non reagissero contro delle persone che incendiarono la città? già perché domando io? forse perché appunto fu un incendio doloso? ( ironia mia)
    ma Salsi cita appunto che non ci poteva essere nessuna persecuzione, perché i cristiani subirono gli stessi danni degli altri romani, peccato però che già era una idea comune che i cristiani erano malvisti, mentre era ben voluto Nerone, cui il popolo amava e le dicerie su di lui dell'incendio si propagarono dopo la sua dipartita, sebbene erano già messe in giro dai suoi oppositori

    grazie a Salsi possiamo dire che cade la teoria che i cristiani siano responsabili dell'incendio grazie al suo ragionamento

    infine salsi dice il perché Tacito è l'unico che parla di queste persecuzioni, non possiamo saperlo, in quanto effettivamente molti scritti andarono perduti, ad ogni modo caro Salsi resta lo stesso una testimonianza importante del fatto

    salsi conclude che quei cristiani perseguitati fossero Giudei in quanto spesso gli ebrei facevano degli atti violenti e addirittura appiccarono del fuoco a una città, quell'incendio dice Salsi ispirerà i falsari dell'incendio di Roma seguito dal martirio dei cristiani( in poche parole che il martirio è inventato perché c'è stato un evento simile in un altra città per colpa dei giudei, un ragionamento che non fa una piega devo dire( ironia mia))
    anche perché secondo Salsi gli ebrei(cristiani) vennero perseguitati in quanto rivoltosi nella loro terra, peccato che Nerone punì tali ebrei solo nella città stessa di Roma e subito dopo l'incendio, quindi il ragionamento non regge

    in conclusione mia, Salsi non porta alcuna prova convincente che quelle persone perseguitate fossero in realtà ebrei, in quanto si parla di nuova superstizione venuta dalla giudea( e per superstizione sappiamo che i romani si riferivano solo ai cristiani e non potevano essere gli ebrei in quanto i romani riconoscevano negli ebrei una religione che aveva una sua identità ed era antica, di certo non nuova)
    Ultima modifica di Haxel; 16-01-16 alle 17:15
    (Gv 3, 20-21)
    Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio

  5. #5
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    6,700
     Likes dati
    1,307
     Like avuti
    1,269
    Mentioned
    115 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: dal negazionsimo della Shoah al negazionismo delle persecuzioni contro i cristian

    Devi dirti Axel che questo titolo del tuo 3D avvalora la visione della Shoah corrente attraverso i media, che in questo periodo di insistono massicciamente sull'argomento più del solito da gennaio al 25 aprile... e avvalora la visione politica e giuridica che nega ogni valore all'indagine storiografica punendola penalmente e impedendone ormai la trattazione se non quasi ormai in foro interno. Non so quale sia la tua posizione in merito.
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19


  6. #6
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,952
     Likes dati
    8,038
     Like avuti
    2,485
    Mentioned
    120 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Re: dal negazionsimo della Shoah al negazionismo delle persecuzioni contro i cristian

    la Shoah lo considero un fatto, sebbene è vero che ci sono argomenti da approfondire( sui numeri delle vittime per esempio) e da conoscere meglio( che ruolo ha avuto la camera a gas per questo processo)
    è un fatto come lo è stata la persecuzione contro i cristiani
    ad ogni modo sono contrario alla legge anti negazionismo in quanto la storia non si decide per legge se è questo che vuoi dire
    (Gv 3, 20-21)
    Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio

  7. #7
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    6,700
     Likes dati
    1,307
     Like avuti
    1,269
    Mentioned
    115 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: dal negazionsimo della Shoah al negazionismo delle persecuzioni contro i cristian

    Citazione Originariamente Scritto da Haxel Visualizza Messaggio
    ad ogni modo sono contrario alla legge anti negazionismo in quanto la storia non si decide per legge se è questo che vuoi dire
    Si infatti è questo che intendo. Oggi la gente non ha ancora capito il tragico problema della libertà di pensiero e di ricerca storica che sta dietro alle leggi repressive
    anche perchè sono mal spiegate dai media (in Italia è punita la negazione se associata alla istigazione a compiere atti discriminatori e violenti) e poi la repressione c'è davvero
    negli studi specie all'estero.
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19


  8. #8
    sofico
    Ospite

    Predefinito Re: dal negazionsimo della Shoah al negazionismo delle persecuzioni contro i cristian


 

 

Discussioni Simili

  1. Le persecuzioni contro i cristiani a Roma
    Di Rotwang nel forum Paganesimo e Politeismo
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 13-01-16, 23:34
  2. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 06-09-08, 19:13
  3. persecuzioni dei cristiani
    Di OracoloChirone nel forum Politica Estera
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 23-03-08, 21:40
  4. Arabia saudita: arresti e persecuzioni contro i cristiani
    Di Thomas Aquinas nel forum Cattolici
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-11-04, 21:10
  5. Le persecuzioni contro i primi cristiani
    Di Colombo da Priverno nel forum Cattolici
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 30-12-02, 17:28

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •