User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    22 Jul 2012
    Messaggi
    16,478
     Likes dati
    3,162
     Like avuti
    3,485
    Mentioned
    101 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito il fascino del conservatorismo... perchè non sono conservatore o anarcocapitalsta

    tra i radicali convivono varie anime.
    ci sono persino io che sono un socialista liberale e che non mi sento per niente radicale, anzi mi danno fastidio molti atteggiamenti "movimentisti" e gli innamoramenti per le battaglie di nicchia da ricchi fighettini (parlare di carcere va bene ma la disoccupazione?)
    senza contare l'idolatria per il duo pannella-bonino.
    un vecchio narcisista e un funzionario di partito, osannati come fossero mosè.

    se ci sono io, è facile capire che possono starci gente che è liberale di sinistra e gente che è liberale "di destra".
    non pochi radicali, sono stati sedotti da FLI di Fini e da FdI di Giannino.

    Devo ammettere che, nonostante io sia sempre stato un progressista (il primo amore fu l'azionismo, per poi averne molti ma tutti in quell'area),
    sento il fascismo del conservatorismo all'americana.

    quello dell'uomo che ha la sua attività, la sua casetta,
    si beve la birra con gli amici, magari ha anche qualche abitudine più elitaria,
    e non vuole che lo Stato rompa i coglioni.
    Non vuole che qualche fighetto di merda venga a contestare in nome del politicamente corretto/ del progresso / della civiltà
    il proprio stile di vita.
    La rabbia quando sento le leggi dello Stato, solitamente emanazione di una direttiva europea, su qualche provvedimenti di civiltà (ad esempio le limitazioni al sanguinaccio o ad alcuni tipi di formaggio ... e persino sulla differenziata nelle aree agricole)
    o sulle tassazioni per buttar denaro in questo o quest'altra voragine pubblica. Denaro di singoli che manco approvano quella decisione.
    E vai con il finanziamento a quel settore o peggio, a quel gruppi di persone (donne, giovani).


    Non lo prendo in culo (sessualmente), non sono un tossico, non vado a puttane, non ho (grazie a Dio o chi per lui) particolari problemi fisici/mentali, non ho parenti in galera nè faccio un lavoro a rischio, non mi sta particolarmente simpatica la religione musulmana
    quindi tutto sommato.... sento il fascino dell'arroccamento.

    Del "tagliamo tutto il denaro pubblico", sbattiamocene dei problemi etici (lo Stato non deve legiferare su questi temi),
    linea dura con gli immigrati.

    Ho persino tanti amici tra politici destorsi stile DC, di quelli che "io faccio un favore a te, tu fai un favore a me".
    anzi devo dire che quando ho intrattenuto rapporti con questa gente (e con la chiesa) è andata sempre piuttosto bene.

    il problema sta che, con gli anni, si impara che questo arroccamento non funziona.

    la linea de "sbattiamoli in galera" (i criminali) o "in mare" (gli immigrati)
    la linea de "metto i soldi sulle assicurazioni, tanto se aspetto lo Stato...... ci vuole comunque la famiglia"
    la linea de "i drogati sono merda"
    non funziona sui grandi numeri.


    le leggi di repressione della droga non funzionano e aggravano il problema che poi tutti paghiamo
    anche chi ha fatto il liberale-conservatore-individualista
    le leggi di "ognuno deve meritarsi la pagnotta, senza garanzie statale" non funziona
    perchè a star sotto pressione sempre, si produce meno (e può capitare a chiunque un periodo nero più lungo di quello coperto dai propri risparmi)
    a tenere galere crimonogene, non si punisce il criminale ma si mette in circolazione nella società altra delinquenza.



    per questo sono socialista liberale.

    perchè accanto al "non rompetemi il cazzo, a casa mia con i miei soldi faccio come voglio"
    ci sta la consapevolezza che tutti siamo collegati e che se il vicino di casa ha il figlio tossico che facendosi pochi mesi di galera entra in contatto con il delinquente e fa la rapina... quella rapina posso subirla io.
    che il clandestino può fregare il posto di lavoro di qualche mio amico operaio.
    che oggi domani, posso sentirmi male e avere bisogno di qualche assistenza che costa più dei miei risparmi
    e aver bisogno di strutture senza barriere architettoniche (e ricordo la campagna della luca coscioni in merito).



    i radicali dicono "sono liberale perchè ho studiato, sono radicale perchè ho capito".

    ma io sono socialista liberale perchè ho capito,
    sono radicale perchè ormai mi sono rotto il cazzo di destra e sinistra.
    non ci credo che possano fare la differenza.
    meglio quindi un partitino che abbia due/tre proposte chiare (antiproibizionismo, attenzione per i malati, garantismo, anticlericalismo) che vuole davvero portare in vigore
    piuttosto che la poltiglia di tromboni che promettono tanto su tutti i campi e poi non fanno nulla.
    Ultima modifica di MaIn; 20-07-14 alle 19:53

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Descamisado
    Data Registrazione
    23 Nov 2011
    Località
    Sovranità politica, indipendenza economica, giustizia sociale
    Messaggi
    31,698
     Likes dati
    38,559
     Like avuti
    23,231
    Mentioned
    519 Post(s)
    Tagged
    130 Thread(s)

    Predefinito Re: il fascino del conservatorismo... perchè non sono conservatore o anarcocapitalsta

    Citazione Originariamente Scritto da MaIn Visualizza Messaggio

    Devo ammettere che, nonostante io sia sempre stato un progressista (il primo amore fu l'azionismo, per poi averne molti ma tutti in quell'area),
    sento il fascismo del conservatorismo all'americana.
    Lapsus freudiano?
    "L'odio per la propria Nazione è l'internazionalismo degli imbecilli"- Lenin
    "Solo i ricchi possono permettersi il lusso di non avere Patria."- Ledesma Ramos
    "O siamo un Popolo rivoluzionario o cesseremo di essere un popolo libero" - Niekisch

  3. #3
    acquenere
    Data Registrazione
    17 Oct 2010
    Località
    Ragnarok
    Messaggi
    18,092
     Likes dati
    5,922
     Like avuti
    5,646
    Mentioned
    13 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: il fascino del conservatorismo... perchè non sono conservatore o anarcocapitalsta

    Più che altro vedo un incongruenza di fondo, se lo stato deve stare fuori i problemi etici, per coerenza non dovrebbe neanche lanciare campagne massicce anti droga

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •