User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    03 Jun 2010
    Messaggi
    209
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Banda larga, 1 miliardo dal governo

    Non abbiamo privatizzato proprio nulla

    dall'articolo che potrete trovare a questo indirizzo:

    http://www.repubblica.it/2008/10/sez...nda-larga.html

    "...il sottosegretario allo sviluppo economico Paolo Romani ha annunciato che adesso, per rinnovare e potenziare la rete italiana, i soldi pubblici disponibili sono saliti a un miliardo di euro. Contro gli 800 milioni finora previsti, stanziati con l'ultima Finanziaria. " ....

    Soldi distolti allo sviluppo del mezzogiorno

    "... Si tratta infatti di fondi Fas, che sta per "Fondi aree sottoutilizzate": come ha ricordato in più occasioni Maurizio Dècina, ordinario del politecnico di Milano e grande esperto di questi temi, sono soldi che serviranno non al futuro della banda larga ma a colmare i ritardi in cui versano alcune aree. Cioè a risolvere il digital divide. "

    A Telecom gli utili a noi contribuenti l'adeguamento tecnologico. Che poi pagheremo per la seconda volta anche in bolletta

    "...Un miliardo è appunto quanto Telecom Italia stima necessario per dare la fibra ottica nelle 2.400 centrali che ancora ne sono sprovviste. E che per questo motivo o non hanno l'Adsl o la possono offrire solo a bassa velocità (640 Kbps). Telecom però ha ribadito che non intende investire in fibra ottica nelle centrali rimanenti, perché non è conveniente; poiché sono le sue centrali, non possono farlo gli altri operatori e quindi può farlo solo lo Stato"

    Infatti

    "... Ma anche se quei fondi sono destinati al digital divide, resta uno scoglio da superare: fare in modo che questo miliardo non appaia, agli occhi di Bruxelles, come "aiuti di Stato" a un operatore. Il problema è che se viene portata fibra nelle centrali Telecom, quest'ultima se ne avvantaggia, perché può vendere accesso banda larga, grazie all'investimento pubblico, agli utenti o ad altri operatori. Il governa dovrà trovare una formula per evitare l'altolà di Bruxelles, quindi. "

    Trovate le alternative ma paghiamo sempre noi

    "... Ma con quali fondi? L'unica via è ora quella di coinvolgere più soggetti, non solo Telecom ma tutti gli operatori; non solo gli operatori, ma anche le pubbliche amministrazioni e aziende dotate di infrastrutture (come Ferrovie dello Stato, Poste Italiane), per contribuire allo stesso scopo. Il progetto potrebbe essere finanziato anche dalla Cassa depositi e prestiti, il cui contribuito, essendo appunto un prestito, non dovrebbe essere configurabile come aiuto di Stato. "

    Però il piano, in controtendenza agli ultimi avvenimenti, è a favore della cultura

    "infatti Romani ha annunciato che il piano prevede anche l'aumento della cultura informatica della popolazione, in cinque anni. Cominciando dalla Pubblica Amministrazione, che sarà spinta a adottare in misura maggiore le nuove tecnologie. Progetto che in realtà i governi rilanciano a ogni legislatura, perché è dura vincere le resistenze culturali. Insomma, questa è una strada irta di difficoltà, ma che l'Italia non può permettersi di non tentare di percorrere. "

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    9,779
     Likes dati
    1
     Like avuti
    0
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sarebbe stato meglio avere una rete pubblica di wimax. Sarebbe costata +/- la stessa cifra, ma almeno i contribuenti avrebbero avuto internet gratis... Cosi' invece pagano le tasse + la telecom...

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    28 Mar 2006
    Messaggi
    532
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    2008112
    PARTITO DELLA

    AlternativaMonarchica

    Segreteria politica P.d.A.M.
    Cell. 339 601 7911



    10/11/2008



    COMUNICATO STAMPA




    Oggetto: Banda larga - primeggiano le Monarchie

    A seguito dei dati diffusi da AGCOM ed elaborati da “Between” circa la banda larga (consultabili al link: http://www2.agcom.it/default.aspx?message=viewdocument&DocID=2565), la Segreteria politica del Partito della Alternativa Monarchica comunica di ritenere evidente che le Monarchie in Europa primeggiano anche in fatto di tecnologia, sfatando così anche da questo punto di vista il mito della repubblica quale istituzione ‘moderna’ e Monarchia quale istituzione ‘antiquata’. Inoltre pare evidente che la Repubblica Italiana sia fanalino di coda dell’Europa a 15 e non primeggi neppure in quella a 25.

    DSL copertura broadband (elaborazioni Between su dati UE):

    1) Belgio (Monarchia)
    2) Danimarca (Monarchia)
    3) Lussemburgo (Monarchia)
    4) Regno Unito (Monarchia)
    5) Olanda (Monarchia)
    6) Malta (Repubblica)
    7) Francia (Repubblica)
    8) Svezia (Monarchia)
    9) Portogallo (Repubblica)
    10) Germania (Repubblica)
    11) Finlandia (Repubblica)
    12) Austria (Repubblica)
    13) Spagna (Monarchia)
    14) Repubblica Ceca (Repubblica)
    15) Estonia (Repubblica)
    Media Europa dei 25
    16) Repubblica Italiana (Repubblica)
    17) Ungheria (Repubblica)
    18) Slovenia (Repubblica)
    19) Irlanda (Repubblica)
    20) Lituania (Repubblica)
    21) Cipro (Repubblica)
    22) Polonia (Repubblica)
    23) Slovacchia (Repubblica)
    24) Estonia (Repubblica)

    DSL gap copertura in aree rurali (elaborazioni Between su dati UE):
    (classificati dal minor gap al maggiore)

    1) Belgio (Monarchia) 0%
    2) Danimarca (Monarchia) 0%
    3) Lussemburgo (Monarchia) 0%
    4) Olanda (Monarchia) 0%
    5) Francia (Repubblica)
    6) Spagna (Monarchia)
    7) Regno Unito (Monarchia)
    8) Estonia (Repubblica)
    9) Slovenia (Repubblica)
    10) Finlandia (Repubblica)
    11) Portogallo (Repubblica)
    12) Svezia (Monarchia)
    13) Ungheria (Repubblica)
    14) Austria (Repubblica)
    15) Polonia (Repubblica)
    Media Europa dei 25
    16) Irlanda (Repubblica)
    17) Lituania (Repubblica)
    18) Germania (Repubblica)
    19) Slovenia (Repubblica)
    20) Slovacchia (Repubblica)
    21) Repubblica Italiana (Repubblica)
    22) Cipro (Repubblica)
    23) Malta (Repubblica)

    Fonte delle notizie: http://www2.agcom.it/default.aspx?message=viewdocument&DocID=2565

 

 

Discussioni Simili

  1. Avremo la banda larga ovunque
    Di Liberalix nel forum Friuli-Venezia Giulia
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 30-04-16, 07:28
  2. Il Governo affonda il progetto banda larga, è finita!
    Di Andreone nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 19-09-10, 11:08
  3. Monopolisti a banda largaMonopolisti a banda larga
    Di padus996 (POL) nel forum Scienza e Tecnologia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-03-04, 17:07
  4. Cresce l'uso della banda larga
    Di Creso nel forum Telefonia e Hi-Tech
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-10-03, 13:03

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •