User Tag List

Pagina 1 di 15 1211 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 145
  1. #1
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
     Likes dati
    655
     Like avuti
    1,110
    Mentioned
    111 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riflessioni per un centrodestra migliore

    Riflessioni per un centrodestra migliore


    Citazione Originariamente Scritto da Meridionale Visualizza Messaggio
    Vorrei dare un'altra anticipazione per quanto mi riguarda. Sono stato sempre un fautore della politica "ad allargare", che coinvolgesse il più possibile i partiti dell'area di cdx.
    Citazione Originariamente Scritto da Meridionale Visualizza Messaggio
    Sono per allacciare rapporti stabili con LDN e PCF ma per quanto mi riguarda, se sarò ancora confermato dirigente del PDL, gradirei fosse completamente chiusa la questione CC.
    Per l'ennesima volta si sn dimostrati traditori e opportunisti oltre che instabili e arruffoni.
    Permettemi una riflessione sul centrodestra totalmente al di sopra delle parti. Ragiono come una persona che in sei mesi di permanenza su POL ne ha sentite e viste di cotte e di crude e si è fatto una certa idea di come vadano le cose. Un’idea ovviamente parziale come ogni altra, ma non dettata da spirito fazioso.
    Parto dalle considerazioni del Segretario del PDL che preclude ogni futuro rapporto con i CC, giudicandoli dei “traditori” (tralascio gli “arruffoni”, “instabili” e “opportunisti”, che mi sembrano accuse meno rilevanti). “Traditori”, perché? In altre discussioni è stata citata la rinuncia da parte di Templares a votare Gianfranco al primo turno e l’astensione di circa metà del partito al secondo turno.
    Poiché mi reputo amico di Gianfranco, di Ronnie, di Templares e di Dark Knight, probabilmente caso unico il mio su POL viste le polemiche quanto mai accese tra le figure in questione, non ho posizioni da difendere per partito preso e avversari da prendere di mira. Potrò dire la mia in perfetta serenità, come ho sempre fatto d’altronde.
    A mio modo di vedere in queste elezioni polliane i CC sono in credito e non certo in debito, riguardo i loro ex alleati. E dimostrerò il perché.

    Nonostante gli antichi e mai sopiti rancori tra i leaders del centrodestra, l’ultimo congresso preelettorale aveva visto raggiungere un accordo faticoso tra i conservatori e l’asse PL-PDL. Un accordo, utilitaristicamente parlando, sconveniente per i CC che abbandonavano la gallina di oggi (i voti sicuri di parte cattolica e monarchica, in libera uscita dopo l’abbandono di Merello e Soldato) per l’uovo da ottenere un domani. E in cosa consisteva quest’uovo? In un progetto, ovvero quello di un partito di centrodestra, conservatore-liberale, dove poter portare il proprio contributo storico e ideale. Si trattava di operare su POl alla stregua di quanto avviene nella realtà, dove i conservatori, nonostante i mugugni e le diversità di vedute, sono comunque intruppati nel listone berlusconiano.
    La questione scoppiata in congresso fra Merello e il sottoscritto consisteva appunto nella diversa ottica con la quale si soppesavano gli obiettivi e gli interessi del partito. Merello, concentrato sulla situazione presente, pesava i voti ideologici che i CC avrebbero preso se ancorati ad una battaglia identitaria e non si fidava dei possibili alleati. Il sottoscritto, viceversa, aveva raccolto favorevolmente l’apertura di credito del leader del PDL Gianfranco a rinnovare un’intesa che sulla carta sarebbe stata ovvia se l’orgoglio personale di molti non avesse più volte ostacolato i propositi di un cammino comune. Interessi ed obiettivi confliggevano e purtroppo per tutti si arrivò ad una spaccatura interna.
    Adesso, dati alla mano, è facile dire che aveva ragione Merello e torto il sottoscritto. Tuttavia, proprio perché mi sento in qualche modo parte in causa della piega che hanno preso gli avvenimenti, vorrei dire la mia su quanto accaduto negli ultimi mesi.

    Quando gli accordi furono stipulati tra CC e PDL-PL, questi ultimi al riparo dell’ufficialità hanno iniziato a fregarsi le mani contenti di aver distrutto un partito “nemico” con la logica dell’annessione. Io stesso sono stato partecipe di considerazioni che ho giudicato miopi sul piano politico, oltre che vergognose su quello morale. Quanto stupido sia stato questo ragionamento lo si è visto ad urne chiuse e ci tornerò in seguito. Quello che mi preme sottolineare ora è che l’accordo non ha annullato i sospetti reciproci, per quanto da parte CC ci sia stata una precisa volontà di collaborazione e un’apertura di credito totalmente assente dall’altra parte, dove ci si è preoccupati soltanto di svuotare dall’interno il partito fratello col proposito di mollarlo appena si fosse presentata una più vantaggiosa occasione.
    Anche quando i rapporti tra me e la dirigenza CC non erano buoni, frutto di incomprensioni seguite alla lacerante scelta congressuale, mi sono sempre curato di non compromettere del tutto una situazione resa difficile da ferite antiche e per nulla rimarginate. Visto che il mio progetto di un’alleanza stabile sui valori di riferimento sembrava impossibile da raggiungere perché compromesso da motivi di orgoglio, mi sono fatto da parte dalle logiche di Camera, che mi sembravano onestamente degne della peggiore politica di Palazzo.

    In posizione quanto mai defilata ho dunque assistito ad elezioni che hanno visto il PDL-PL caratterizzare in senso fortemente leaderistico la loro campagna elettorale. Gianfranco e Meridionale hanno puntato anche graficamente sul proprio volto effigiato sui manifesti, a scapito del partito e della sua identità politica. Ronnie ha messo in gioco tutta la sua abilità nel proporsi a 360°, ma come è stato giustamente fatto notare, il notevole consenso portato a casa è solo in parte ascrivibile alle forze liberali, le quali hanno trovato altre e contraddittorie vie di fuga. Questi leaders hanno avuto grande consenso personale, i loro partiti hanno ottenuto buoni risultati, tuttavia si è persa la partita più importante, perché evidentemente quanto fatto non bastava ed è possibile anzi che si sia ritorto contro gli obiettivi degli interessati. Questa visione verticistica della politica ha infatti scoperto il fianco a nuove iniziative partitiche caratterizzate dal basso in senso identitario, una scelta obbligata per chi non se la sentiva essenzialmente di dare un voto “ad personam”.
    I CC, che hanno fatto campagna elettorale da alleati fedeli, ad un certo punto si sono accorti che l’alleanza per la quale si erano spesi a proprio danno (utilitaristicamente parlando) stava crollando in vista di un possibile (e poi rivelatosi politicamente necessario – anche se inutile) accordo tra PDL-PL e LDN-BNI. Questa accordo “segreto” è stato più volte smentito dagli interessati, ma si tratta di un “segreto di Pulcinella” che conosceva chiunque bazzicasse su POL. Ragion per cui, se Templares – sapendo di essere mollato a breve dagli “amici” – ha voluto negare il proprio voto a Gianfranco, questa scelta a mio modo di vedere è stata non solo comprensibile ma addirittura legittima. Così come il tentativo dei CC di recuperare in extremis un buon rapporto con gli amici del PCF. Cos’altro avrebbero dovuto fare di grazia? Accettare senza colpo ferire di essere stati sedotti e poi abbandonati per i vantaggi della realpolitik?
    Il sottoscritto, che avrebbe sicuramente votato il candidato del PDL al ballottaggio, una volta compresa la situazione si è astenuto perché indignato della piega che aveva preso la questione. Ha capito che i suoi tentativi pacificatori volti ad un’intesa di contenuti prima ancora che di poltrone erano stati usati coscientemente per avvantaggiare una parte a danno dell’altra. Ma procediamo ancora con la cronaca dei fatti.

    Superato il primo turno era evidente perfino alle pietre che l’unica possibilità che Gianfranco aveva di battere il suo avversario Venom era quella di allearsi con le formazioni della destra sociale e radicale. Altrettanto chiaro era che LDN non avrebbe mai, per ammissione del suo stesso leader, dato il suo appoggio ad una coalizione in cui erano presenti i CC. “O noi o loro”, è stato detto sempre al centrodestra. La scelta di Dark Knight la considero opinabile sul piano etico e sbagliata su quello politico, tuttavia è stata limpida nella sua coerenza. La stessa cosa non posso dire del comportamento di Gianfranco e Ronnie, i quali non ci hanno pensato su due volte per utilizzare la scusa risibile del mancato voto di Templares al leader del PDL per sentirsi improvvisamente “traditi” e obbligati quindi a spezzare i patti presi in precedenza. A tal proposito Ronnie ha puntigliosamente operato ai fini dello scontro con una serie di post che imponevano unilateralmente la rottura, al di là di ogni logica di partito e di coalizione. Onestamente devo dire di aver assistito ad una pagina molto brutta di POL e che mi sono più volte frenato dall’intervenire “a caldo” per rispondere a quanti nel centrodestra si davano da fare per irridere il risultato elettorale di un alleato che aveva fatto campagna non per se stesso ma unicamente per la coalizione. Leggere le parole offensive dell’On. Ronnie, il cui brutto vizio è quello di valutare le persone non per quello che sono e che possono dare umanamente e politicamente, ma solo sul piano materiale dei voti raccattati, è stato molto triste per chi si era personalmente speso in un lavoro di ricucitura che i più considereranno ingenuo ma che ancora oggi reputo essenziale per una vera coalizione di centrodestra.

    Ebbene, Ronnie e Gianfranco rompendo unilateralmente il patto elettorale con i CC si sono accaparrati in extremis il voto delle destre estreme, rendendo ancora più caotica l’immagine della loro coalizione, non si sa più quanto moderata o quanto liberale, sicuramente poco cattolica e per nulla conservatrice. Il risultato ottenuto da questo sfascio è che Venom è risultato vincitore potendo contare su un centrosinistra pacificato e coalizzato contro la coppia Gianfranco-Ronnie, invisi a moltissimi elettori. I CC, pur risultando sconfitti alle urne, hanno paradossalmente conservato l’anima e stanno operando già per risalire la china partendo dai contenuti ideali più che dalle singole persone. Mentre invece il listone di centrodestra, prigioniero com’è dei suoi leaders e di una politica spericolata che li ha portati ad alleanze fondate sui numeri e non sui contenuti, si trovano in un’impasse dalla quale sarà impossibile uscire se non a prezzo di una onesta revisione di quanto fatto sinora.
    Queste elezioni hanno dimostrato che quattro uomini non fanno una coalizione e che i numeri o si costruiscono su precise istanze culturali oppure sono un valore illusorio che come niente può scomparire quando meno te lo aspetti. Che cultura ha dietro di sé il PDL? E come si caratterizzerà il PL ora che sono sorte nuove forze liberali al centro e a sinistra? Chi scrive è ancora convinto che un centrodestra culturalmente fondato sia sempre possibile e sicuramente preferibile ad un’alleanza strampalata tra i liberal-riformisti e la destra estrema. A patto però che ci sia davvero la volontà di costruirlo questo centro-destra e di comprenderne le ragioni storiche e ideali. Il circolo de IL CONSERVATORE è nato anche per questo, per dare a tutte le forze di centrodestra una base culturale in grado di fondere ambiti che ancor oggi tendono a considerarsi estranei più che altro perché non si conoscono abbastanza. Può essere questa una buona occasione per ripartire insieme al di là di numeri e slogans mutuati dall’attualità, ma contando su qualcosa di più solido anche se immateriale. La Fede, la Libertà, la Tradizione.


    Florian

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,653
     Likes dati
    3,543
     Like avuti
    657
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Bravo Florian !

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    29,505
     Likes dati
    1
     Like avuti
    14
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    solo una considerazione...poichè il tutto è stato spiegato da me mille volte e non intendo tornarci...

    pensi davvero di ripartire da qui tutti insieme dopo 10 Km di post in cui accusi tutto il Cdx di nefandezze e assolvi il tuo leader beatificandolo?

    Penso che la risposta migliore al tuo post sia stato il fatto che ti abbia risposto per primo , ed euforico , un leader della sinistra

    Altra risposta te l'ha dato Tipodestro quando ha detto chiaramente che i CC si stavano comportando male cercando di mettere me sotto ricatto senza motivo.

    e ho detto tutto.

    In bocca al lupo a te e ai CC
    ...cercatemi , se volete e potete , come RoccoFerraro

  4. #4
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,653
     Likes dati
    3,543
     Like avuti
    657
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Affatto euforico, semplicemente Antonio è persona di una rara onestà intellettuale e gli va riconosciuto. Devo ancora vedere 1 leader 1 del centrodestra riconoscere i suoi errori in campagna elettorale.

    Perchè, se avete perso, qualche errore l'avrete commesso, no ? Anche dando tutta la colpa al cattivone Merello, ci sarà un motivo per cui non vi ha votati ?

  5. #5
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    29,505
     Likes dati
    1
     Like avuti
    14
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Manfr Visualizza Messaggio
    Affatto euforico, semplicemente Antonio è persona di una rara onestà intellettuale e gli va riconosciuto. Devo ancora vedere 1 leader 1 del centrodestra riconoscere i suoi errori in campagna elettorale.

    Perchè, se avete perso, qualche errore l'avrete commesso, no ? Anche dando tutta la colpa al cattivone Merello, ci sarà un motivo per cui non vi ha votati ?
    continua continua
    ...cercatemi , se volete e potete , come RoccoFerraro

  6. #6
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,653
     Likes dati
    3,543
     Like avuti
    657
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Gianfranco, perchè avete perso le elezioni ?

  7. #7
    "CATTOCOMUNISTA"
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    10,088
     Likes dati
    19
     Like avuti
    24
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Hai ragione Florian. E' una ricostruzione dei fatti che condivido in particolar modo per la parte riguardante le elezioni che ho potuto seguire personalmente, la cacciata violenta di CC da parte di Gianfranco e Ronnie (quest'ultimo ha dato sfoggio di tutto il suo repertorio) per raccattare qualche voto extra e anche il problema della identità inesistente che feci parecchio tempo fa ricevendo risposte stizzite mentre adesso è un fatto appurato da tutti (tranne che dai dirigenti del PDL stesso).

    Comunque a detta di importanti dirigenti del PDL il partito con 75 voti è primo partito di POL e ha avuto un ottimo risultato perciò per loro va tutto bene e hanno il vento in poppa.
    Spero proprio continuino ad andare così bene anche in futuro

  8. #8
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    29,505
     Likes dati
    1
     Like avuti
    14
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Manfr Visualizza Messaggio
    Gianfranco, perchè avete perso le elezioni ?
    ti dico appunto "continua" visto che parli a vanvera ed essendoci un mio lungo post di qualche giorno fa sul tema però mi diverte vedere come ti innervosisci e ti agiti tutto perchè non ti rispondo
    ...cercatemi , se volete e potete , come RoccoFerraro

  9. #9
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    29,505
     Likes dati
    1
     Like avuti
    14
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da garulfo Visualizza Messaggio
    Hai ragione Florian. E' una ricostruzione dei fatti che condivido in particolar modo per la parte riguardante le elezioni che ho potuto seguire personalmente, la cacciata violenta di CC da parte di Gianfranco e Ronnie (quest'ultimo ha dato sfoggio di tutto il suo repertorio) per raccattare qualche voto extra e anche il problema della identità inesistente che feci parecchio tempo fa ricevendo risposte stizzite mentre adesso è un fatto appurato da tutti (tranne che dai dirigenti del PDL stesso).

    Comunque a detta di importanti dirigenti del PDL il partito con 75 voti è primo partito di POL e ha avuto un ottimo risultato perciò per loro va tutto bene e hanno il vento in poppa.
    Spero proprio continuino ad andare così bene anche in futuro
    ...cercatemi , se volete e potete , come RoccoFerraro

  10. #10
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,653
     Likes dati
    3,543
     Like avuti
    657
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gianfranco Visualizza Messaggio
    ti dico appunto "continua" visto che parli a vanvera ed essendoci un mio lungo post di qualche giorno fa sul tema però mi diverte vedere come ti innervosisci e ti agiti tutto perchè non ti rispondo
    Agito e innervosisco ? Hai semplicemente riconosciuto che eravate andati male, ma non ho visto grand enfasi sul fatto che vi siate fumati un appoggiò complessivo del 15% per le vostre beghe personali

 

 
Pagina 1 di 15 1211 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 227
    Ultimo Messaggio: 23-10-13, 18:32
  2. Riflessioni sul centrodestra italiano
    Di zlais nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 13-07-12, 18:49
  3. Riflessioni sul centrodestra italiano
    Di zlais nel forum Esegesi
    Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 13-07-12, 18:49
  4. Primarie del Centrodestra: riflessioni inter nos.
    Di merello nel forum Conservatorismo
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 21-02-07, 19:24
  5. Riflessioni sul recupero del centrodestra
    Di Paul Z. (POL) nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 43
    Ultimo Messaggio: 17-02-06, 12:31

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •