User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: Testimonianze

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Dec 2005
    Località
    "Bisogna fare Comunità cristiane come la Sacra Famiglia di Nazareth che vivano nell'Umiltà , nella Semplicità e nella Lode , dove l'altro è CRISTO"
    Messaggi
    3,220
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Testimonianze

    26/05/2008
    Che significa essere cristiani?
    Il testamento spirituale di un giovane sacerdote spagnolo formato nel Cammino neocatecumenale, morto recentemente.


    Nel Vangelo Gesù ci dice “Quando sarò elevato, attirerò tutti a me” ( Gv 12,32). Perché, misteriosamente, la Croce attrae, perché Dio è donazione e consegna di sé, e noi, fatti a sua immagine, siamo stati creati per dare noi stessi.
    Per questo noi passiamo la nostra vita scappando dalla Croce, per paura della morte; ma c’è un momento nel quale Dio ci fa sperimentare che siamo veramente felici quando siamo nella Croce che Egli ci ha dato.
    Le croci che uno porta per i suoi peccati sono insopportabili, ma quelle che Dio manda sono dolci e benefiche per uno e per quelli che lo circondano.

    Dobbiamo lasciare che Cristo usi il nostro corpo per continuare a salvare ogni generazione.. Come dice San Paolo : “completo nel mio corpo ciò che manca alla Passione di Cristo" (Col. 1,24). Come il demonio usa i corpi per diffondere il male , così Cristo necessita di cristiani che, come Lui, tutti i giorni prendano la loro Croce e lo seguano.

    E questa è stata la mia esperienza in questi giorni. Dio mi ha concesso di non scendere dalla Croce che Egli mi ha dato. E mi ha sorpreso vedere la tremenda attrazione che questo provocava in tanta gente.

    Senza far nulla, la gente si avvicinava a Dio. Li attraeva l’idea di stare sulla Croce con Cristo, che è il posto dove si sta meglio. Perché quando uno sta solo, soffre tutte le difficoltà della vita. Però sulla Croce è Cristo che soffre per te.
    Chiediamo al Signore che ci aiuti tutti i giorni a prendere la nostra Croce e seguirlo, a fare la volontà del Padre, come ha fatto Lui, come hanno fatto Maria e i Santi lungo i secoli.
    Le loro opere buone li seguono, beneficando ogni generazione.
    Desideriamo tutti essere cristiani!

    Francisco Josè MARTÍNEZ (Fran), sacerdote della Parrocchia di San Matteo.


    Nota:

    Francesco (Fran) è un sacerdote di 31 anni morto recentemente a causa di un cancro al cervello, dopo due anni di infermità. Ha vissuto questa infermità senza ribellarsi e con una sorprendente allegria, quella che è propria dei Santi, senza disperazione e cosciente di vivere per la missione che Dio gli aveva assegnato: offrire le sue sofferenze unito a Cristo per la salvezza di molti, specialmente per la santità dei sacerdoti, la nascita di nuove vocazioni e per il ritorno alla Chiesa di tanti che si sono allontanati, così come per tante persone che lo conoscevano e per le quali pregava.
    Queste sono parole che scrisse durante la sua malattia.

    catechumenium.it

    Nella foto: Francesco Josè Martìnez, sacerdote.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    12 Dec 2012
    Località
    Etna
    Messaggi
    24,415
     Likes dati
    5,994
     Like avuti
    6,347
    Mentioned
    293 Post(s)
    Tagged
    33 Thread(s)

    Predefinito

    descrivete il vostro dio come un padre misericordioso, ma allo stesso tempo questo padre misericordioso vi dona delle croci e delle sofferenze che voi siete felici di ricevere. scusate ma questo per me è "masochismo spirituale".

    porca miseria, quando ero ragazzino e i miei genitori mi trascinavano con loro alle messe neocatecumenali o alle convivenze, c'era gente che ringraziava il signore per avergli donato una pesantissima e dolorosissima croce (che a volte si chiamava cancro, a volte si chiamava licenziamento, a volte si chiamava morte del coniuge amato).

    quando morì mio nonno (avevo 12 anni) ci fu chi mi disse che dovevo essere felice perchè mio nonno ora era accanto al signore e che la mia sofferenza era un dono di dio. ma si può??

    quando qualche anno dopo morì una signora che faceva il cammino, madre di un mio caro amico, il funerale sembrava una grande festa con canti, bongos, chitarre. tutti insistevano col ripetere fino alla nausea che la morte non aveva vinto, che dovevamo mettere da parte il dolore perchè lei era finalmente accanto al signore e che in fondo lei stava facendo il cammino proprio per questo. sua figlio era disperato e disgustato. si è sfogato al lungo con me riguardo questo argomento, inutile dire che anche lui, come me, oggi si è allontanato dalla chiesa.

  3. #3
    Forumista
    Data Registrazione
    26 Jan 2008
    Messaggi
    332
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da matrix82ct Visualizza Messaggio
    il funerale sembrava una grande festa con canti, bongos, chitarre.
    Evviva la sobrietà

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Dec 2005
    Località
    "Bisogna fare Comunità cristiane come la Sacra Famiglia di Nazareth che vivano nell'Umiltà , nella Semplicità e nella Lode , dove l'altro è CRISTO"
    Messaggi
    3,220
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Questi ultimi due post, valgono più di un miliardo di parole, che dire nulla........, c'è solo da riflettere e pregare

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    12 Dec 2012
    Località
    Etna
    Messaggi
    24,415
     Likes dati
    5,994
     Like avuti
    6,347
    Mentioned
    293 Post(s)
    Tagged
    33 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da niocat55 Visualizza Messaggio
    Questi ultimi due post, valgono più di un miliardo di parole, che dire nulla........, c'è solo da riflettere e pregare
    appunto, rifletti.
    renditi conto che non tutti la pensano come voi riguardo certi argomenti e certi vostri modi di fare possono essere estremamente irritanti se imposti (o anche solo proposti) in momenti delicati.

    si chiama buon senso e questione di delicatezza... non tutti sono felici di portare la croce, non tutti sono masochisti, non tutti hanno voglia di essere felici perchè dio gli ha donato un cancro o perchè "dio ha chiamato accanto a sè in paradiso" un loro caro...

    ma ti sembra così assurdo che venga qualcuno come me, a dirti che non condivide questa visione estramamente masochista?

  6. #6
    Forumista senior
    Data Registrazione
    03 Jan 2006
    Località
    Bisogna camminare molto nel buio della notte per trovare la luce del giorno.
    Messaggi
    1,035
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    già.......
    .....riflettere va bene...ok
    capire poi che è il pregare che fa la differenza...è un'altra cosa

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    12 Dec 2012
    Località
    Etna
    Messaggi
    24,415
     Likes dati
    5,994
     Like avuti
    6,347
    Mentioned
    293 Post(s)
    Tagged
    33 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da solozero Visualizza Messaggio
    già.......
    .....riflettere va bene...ok
    capire poi che è il pregare che fa la differenza...è un'altra cosa
    riflettere va bene, questo è poco ma sicuro.
    capire che il pregare non fa la differenza... è un'altra cosa.

    ognuno ha le sue opinioni.

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Dec 2005
    Località
    "Bisogna fare Comunità cristiane come la Sacra Famiglia di Nazareth che vivano nell'Umiltà , nella Semplicità e nella Lode , dove l'altro è CRISTO"
    Messaggi
    3,220
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da matrix82ct Visualizza Messaggio
    riflettere va bene, questo è poco ma sicuro.
    capire che il pregare non fa la differenza... è un'altra cosa.

    ognuno ha le sue opinioni.
    E la tua è di stare qui a contestare e dilegiare coloro che soffrono.

    Allora sei un sadico?????

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Dec 2005
    Località
    "Bisogna fare Comunità cristiane come la Sacra Famiglia di Nazareth che vivano nell'Umiltà , nella Semplicità e nella Lode , dove l'altro è CRISTO"
    Messaggi
    3,220
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    matrix82ct
    descrivete il vostro dio come un padre misericordioso, ma allo stesso tempo questo padre misericordioso vi dona delle croci e delle sofferenze che voi siete felici di ricevere. scusate ma questo per me è "masochismo spirituale".
    la croce gloriosa

    Quest' immagine mi commuove sempre molto...E' il segno di quanto il Signore ci ha amati....nessuno riesce ( sapendo di essere innocente) a non rispondere alle offese ricevute e a sacrificare la propria vita per gli altri...
    Questa è l'immensità del suo amore per noi....e questo è il segno di quanto io sia indegno del suo amore...
    Tutti noi abbiamo una croce da portare...chi non ha un problema, qualcosa che lo angustia????
    Sia esso cattolico o meno...La diversità tra un cattolico e un ateo, nel momento di una grande croce, è come la si affronta...almeno, è così che dovrebbe essere!!!!
    Se sappiamo che Dio è nostro Padre, sappiamo anche che tutte le sofferenze che ci arrivano sono per purificare la nostra anima ed avvicinarci a Lui...ma, non sempre, è facile comprenderlo, specialmente quando la croce ci opprime.....
    Ma è proprio lì che la nostra fede viene provata : è facile credere quando va tutto bene, il difficile è credere quando va tutto male...il difficile è fidarsi di Dio quando la sofferenza ci distrugge ed offrire tutto questo al Signore...
    La differenza tra un credente ed un ateo è entrare nella morte (o sofferenza) e non essere sconfitti, ma, anzi, uscirne risorti...
    Se si crede veramente in Dio, la morte non esiste...
    Gesù l'ha sconfitta per noi...
    Ma è difficile credere in una società così consumistica, dove satana si è insidiato dappertutto...
    Per trovare il Signore, si deve ascoltare solo quello che dice il cuore....
    La Madonna, in un messaggio di Medjugorje, ha detto :" Quando vi sentite schiacciati dalle vostre sofferenze e sentite di non farcela a sopportarle, prendete il crocifisso in mano e...guardatelo...guardate quanto Gesù ha sofferto per voi....soltanto così, le vostre sofferenze, vi sembreranno più piccole e sopportabili..."
    La croce non scompare,è il modo di affrontarla che cambia...
    Solo così, la croce può diventare una croce gloriosa...

    Pace

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    12 Dec 2012
    Località
    Etna
    Messaggi
    24,415
     Likes dati
    5,994
     Like avuti
    6,347
    Mentioned
    293 Post(s)
    Tagged
    33 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da niocat55 Visualizza Messaggio
    E la tua è di stare qui a contestare e dilegiare coloro che soffrono.

    Allora sei un sadico?????
    sadico? chi ti sembra più sadico, chi va da un ragazzino a dirgli che la sua sofferenza per la perdita di un caro è un dono di dio, o chi contesta e dileggia chi vuole trascinare gli altri nei propri deliri masochisti??

    ma per favore... da ragazzino m'incazzai parecchio per certe parole dopo la morte di mio nonno... e non ho la minima idea di come possa sentirsi tutt'ora il mio amico quando ripensa al funerale di sua madre...

    siete liberissimi di vivere la vostra spiritualità come volete, siete liberissimi di ringraziare dio per ogni disgrazia che vi capita, ma abbiate la delicatezza di non coinvolgere altre persone in momenti difficili... il messaggio che volete mandare, se così lo possiamo chiamare, non è facilmente condivisibile e può essere davvero irritante sentirsi dire certe cose in certi momenti. se voi avete voglia di vivere una vita dolorosa e piena di croci da portare, non è detto che anche altri abbiano intenzione di farlo.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Testimonianze su L'Aquila
    Di albiy nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 67
    Ultimo Messaggio: 19-07-09, 19:07
  2. Testimonianze
    Di ITALIANO (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-05-07, 13:10
  3. Testimonianze di Famiglia.
    Di merello nel forum Conservatorismo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 21-03-07, 18:55
  4. Testimonianze rosminiane
    Di arduinus nel forum Tradizionalismo
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 04-01-07, 17:22
  5. Testimonianze su cui riflettere...
    Di Qoelèt nel forum Chiesa Ortodossa Tradizionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 14-04-02, 23:24

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •