User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18
  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    08 Jun 2005
    Messaggi
    12,230
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Se io fossi olandese o belga o svizzero

    ROMA - «Caro presidente voglio l'eutanasia». È quanto chiede Piergiorgio Welby, co-presidente dell'associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica, malato di distrofia muscolare, al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Nella lettera inviata giovedì, Welby scrive: «la mia volontà, la mia richiesta che voglio porre nelle sedi politiche e giudiziarie è poter ottenere l'eutanasia. Vorrei che anche ai cittadini sia data la stessa oppurtunità che è concessa agli svizzeri, belgi, olandesi». Welby è tenuto in vita dalle macchine e lui stesso dice che «è solo un testardo e insensato accanimento nel mantenere attive delle funzioni biologiche».
    APRIRE UN CONFRONTO CON LE ISTITUZIONI - Marco Cappato (Rnp) si fa portavoce di «questa battaglia». «Va aperto un confronto con le istituzioni sulla proposta dell'eutanasia. È ancora l'ultimo tabù della politica italiana per questo interpelliamo la classe politica per aprire questo dibattito. È un'urgenza per Welby, ma è anche un'urgenza politica che i pone alle istituzioni del Paese. Il nostro impegno è quello di sbloccare l'iter parlamentare per la riforma del testamento biologico e incardinare anche una proposta per l'eutanasia».
    PANNELLA: «URGENZA CIVILE» - Anche per Marco Pannella si tratta di una questione di «urgenza civile, politica e morale che come direzione della Rosa nel Pugno proporremo alla politica». Per Rita Bernardini, tesoriera della Rosa nel Pugno, «il dibattito non si è ancora aperto per le posizioni assunte dalla chiesa»
    22 settembre 2006



    www.corriere.it

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    08 Jun 2005
    Messaggi
    12,230
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ROMA - «Raccolgo il suo messaggio di tragica sofferenzacon sincera comprensione e solidarietà. Esso può rappresentare un'occasione di non frettolosa riflessione su situazioni e temi di particolare complessità sul piano etico che richiedono un confronto sensibile e approfondito, qualunque possa essere in definitiva la conclusione approvata dai più»: è quanto scrive il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in risposta al video-appello di Piergiogio Welby sull'eutanasia.
    LA LETTERA - La lettera di Napolitano è stata resa nota durante i lavori della direzione nazionale della Rosa nel Pugno. «Caro Welby - scrive il Presidente della Repubblica - ho ascoltato e letto con profonda partecipazione emotiva l'appello che Lei ha voluto pubblicamente rivolgermi. Ne sono stato toccato e colpito come persona e come presidente. Lei ha mostrato piena comprensione della natura e dei limiti del ruolo che il Parlamento mi ha chiamato ad assolvere, secondo il dettato e lo spirito della nostra Costituzione. Penso che tra le mie responsabilità vi sia quella di ascoltare con la più grande attenzione quanti esprimano sentimenti e pongano problemi che non trovano risposta in decisioni del Governo, del Parlamento, delle altre autorità cui esse competono». Napolitano nell'augurarsi un dibattito sui temi sollevati da Welby, sostiene: «Mi auguro che un tale confronto ci sia, nelle sedi più idonee, perchè il solo atteggiamento ingiustificabile sarebbe il silenzio, la sospensione o l'elusione di ogni responsabile chiarimento».
    23 settembre 2006

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    20 Jun 2010
    Messaggi
    8,416
     Likes dati
    17
     Like avuti
    64
    Mentioned
    13 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito

    puo sempre smettere di mangiare e suicidarsi da solo .
    Poteva rifiutare di farsi fare la trecheotomia e crepava da solo senza pretendere che gli altri lo facciano al posto suo.

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    08 Jun 2005
    Messaggi
    12,230
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da apoliticos Visualizza Messaggio
    puo sempre smettere di mangiare e suicidarsi da solo .
    Poteva rifiutare di farsi fare la trecheotomia e crepava da solo senza pretendere che gli altri lo facciano al posto suo.
    quale è la differenza nell'ammettere (come fai tu) il suicidarsi non mangiando ed il suicidarsi facendo staccare la spina a quacun'altro???
    secondo me nessuna.............poi fai te

  5. #5
    Logiké Latreía
    Data Registrazione
    28 Mar 2009
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,442
     Likes dati
    30
     Like avuti
    660
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    24

    Predefinito

    La differenza sta nell'ammazzamento per mani di altri... E' una differenza oggettiva e importante.

  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    08 Jun 2005
    Messaggi
    12,230
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non in queste situazioni ..........e non quandol'altro acconsente...............sempre meglio che costringere una persona ad una lenta ed atrce agonia cosa che reputo veramente una differenza oggettiva e fondamentale

  7. #7
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    20 Jun 2010
    Messaggi
    8,416
     Likes dati
    17
     Like avuti
    64
    Mentioned
    13 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Antibus Visualizza Messaggio
    quale è la differenza nell'ammettere (come fai tu) il suicidarsi non mangiando ed il suicidarsi facendo staccare la spina a quacun'altro???
    secondo me nessuna.............poi fai te

    La differenza è sostanziale .
    una volta che si dà la possibilità allo stato di uccidere questo tipo di ammalati che è di per sè oggettivamente iniquo,questa decisone potrà applicarla a bambini, a vecchi , agli ammalati non piu abili e incapaci di intendere e di volere .

    ma questo ammalato vuole morire male , vuole morire da iniquo, in conformità con una vita spesa male e a servizio di una falsa visione della vita e di una falsa libertà umana .
    quella libertà che gli è stata tolta nella carne e ora lo tiene in catene premonitrici.
    Ahimè , premonitrici di altre catene ancora piu dure .........

  8. #8
    Registered User
    Data Registrazione
    01 Sep 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    5,339
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La differenza sta nell'ammazzamento per mani di altri... E' una differenza oggettiva e importante.

    E come fa visto che non può muovere un muscolo?
    Se la vita va tutelata fino alla morte naturale, forse non è una violazione proprio alla morte naturale accanirsi a mantenere in vita ciò che in natura non sarebbe vita?

    Nella migliore forma di repubblica i malati incurabili sono assistiti nel miglior modo possibile. Ma se il male non solo è inguaribile, ma dà al paziente continue sofferenze allora sacerdoti e magistrati, visto che il malato è inetto a qualsiasi compito, molesto agli altri, gravoso a sé stesso, sopravvive insomma alla propria morte, lo esortano a morire liberandosi lui stesso da quella vita amara, ovvero consenta di sua volontà a farsene strappare dagli altri…sarebbe un atto religioso e santo.
    Tommaso Moro, Utopia

  9. #9
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    20 Jun 2010
    Messaggi
    8,416
     Likes dati
    17
     Like avuti
    64
    Mentioned
    13 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito

    Certo siamo contro l'accanimento terapeutico,ma anche contro il principio che siano altri a decidere per l'ammalato in questi casi . Un ammalato che non vuole piu vivere , come nel caso sopra , che è in grado di mandare una lettera al Presidente della Repubblica , può essere anche capace di rifutare il cibo e le cure mediche di accanimento. Un ammalato che riesce a fare politica e a condizionare lo stato e gli altri , non è un ammalato incapace in tutto .

    Sta scritto :

    "Gli empi invocano su di sè la morte, con gesti e con parole ,
    ritenendola amica si consumano per essa e con essa concludono alleanza, perchè son degni di appartenerle . sap.1,16

  10. #10
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    08 Jun 2005
    Messaggi
    12,230
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da apoliticos Visualizza Messaggio
    Certo siamo contro l'accanimento terapeutico,ma anche contro il principio che siano altri a decidere per l'ammalato in questi casi . Un ammalato che non vuole piu vivere , come nel caso sopra , che è in grado di mandare una lettera al Presidente della Repubblica , può essere anche capace di rifutare il cibo e le cure mediche di accanimento. Un ammalato che riesce a fare politica e a condizionare lo stato e gli altri , non è un ammalato incapace in tutto .

    Sta scritto :

    "Gli empi invocano su di sè la morte, con gesti e con parole ,
    ritenendola amica si consumano per essa e con essa concludono alleanza, perchè son degni di appartenerle . sap.1,16
    Perchè visto il tuo metro di sensibilita è giusto che si suicidi soffrendo come un cane e patendo la fame per giorni e giorni in maniera disumana piuttosto cheaiutarlo a compiere un gesto che èpiù che legittimo ...

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 30-08-11, 23:07
  2. “La chiesa belga è come un cimitero”
    Di Imperium nel forum Cattolici
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 18-01-10, 01:01
  3. Un fantastico ministro belga!
    Di Lucanta nel forum Politica Estera
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12-01-10, 00:17
  4. stampa belga : prodi ce la fa
    Di atila nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 10-04-06, 09:25
  5. idea belga: cancelliamo la Turchia!
    Di metapolis nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 30-09-05, 21:30

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •