User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11

Discussione: Sacerdoti in Europa

  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    03 Aug 2006
    Messaggi
    1,860
     Likes dati
    0
     Like avuti
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Sacerdoti in Europa

    Sacerdoti in Europa (diocesani + religiosi)

    1978: 250.498 (174.175 + 76.323)
    1979: 247.115
    1980: 243.319 (168.908 + 74.411)
    1986: 231.984 (160.766 + 71.218)
    1988: 228.446 (159.033 + 69.413)
    1990: 224.606 (156.312 + 68.294)
    1991: 224.299
    1992: 222.476
    1993: 220.496
    1994: 218.581 (152.169 + 66.412
    1995: 217.275
    1996: 215.062 (149.901 + 65.161)
    1997: 213.398 (148.595 + 64.803)
    1998: 211.827 (147.517 + 64.310)
    1999: 210.543 (146.547 + 64.086)
    2000: 208.659 (145.268 + 63.391)
    2001: 206.761 (144.215 + 62.546)
    2002: 203.751 (141.724 + 62.027)
    2003: 201.854 (140.703 + 61.151)
    2004: 199.978 (139.494 + 60.484)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    03 Jan 2006
    Località
    Bisogna camminare molto nel buio della notte per trovare la luce del giorno.
    Messaggi
    1,035
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non abbiate paura.
    'Pregate dunque il padrone della messe perchè mandi operai nella sua messe.' (Mt 9,38)
    La Parola di Dio si realizza sempre !!!!!!

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Dec 2005
    Località
    "Bisogna fare Comunità cristiane come la Sacra Famiglia di Nazareth che vivano nell'Umiltà , nella Semplicità e nella Lode , dove l'altro è CRISTO"
    Messaggi
    3,220
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da solozero Visualizza Messaggio
    Non abbiate paura.
    'Pregate dunque il padrone della messe perchè mandi operai nella sua messe.' (Mt 9,38)
    La Parola di Dio si realizza sempre !!!!!!
    La nascita dei nuovi Seminari Redemptoris Mater è un evento che conferma ancora una volta il significato profetico del Decreto sul ministero e la vita sacerdotale " Presbyterorum Ordinis" scaturito dal Concilio Vaticano II, che così recita al paragrafo 10 :

    "Il dono spirituale che i presbiteri hanno ricevuto nell'ordinazione non li prepara a una missione limitata e ristretta, bensì a una vastissima e universale missione di salvezza," fino agli ultimi confini della terra " (At 1,8), dato che qualunque ministero sacerdotale partecipa della stessa ampiezza universale della missione affidata da Cristo agli apostoli.
    Infatti il sacerdozio di Cristo, di cui i presbiteri sono resi realmente partecipi, si dirige necessariamente a tutti i popoli e a tutti i tempi, né può subire limite alcuno di stirpe, nazione o età, come già veniva prefigurato in modo arcano con Melchisedec. Ricordino quindi i presbiteri che a essi incombe la sollecitudine di tutte le Chiese. Pertanto, i presbiteri di quelle diocesi, che hanno maggior abbondanza di vocazioni si mostrino disposti ad esercitare volentieri il proprio ministero, previo il consenso o l'invito del proprio ordinario, in quelle regioni, missioni o attività che soffrano di scarsezza di clero. (…) a questo scopo potrà essere utile la creazione di seminari internazionali…"

    (Concilio Vaticano II, Presbyterorum ordinis, 10)

    Giovanni Paolo II, ricordando sempre il punto 10 della Presbyterorum ordinis, richiamava l'invito del Concilio rivolto ai sacerdoti di rispondere generosamente ai bisogni della Chiesa universale:

    "Di fronte all'inquietante mancanza di sacerdoti in alcune parti del mondo queste parole divengono attuali, forse come non mai. Desidererei che, soprattutto nelle diocesi più ricche di sacerdoti, questo diventasse oggetto di riflessione e venisse effettuato in modo veramente generoso."
    (Lettera ai sacerdoti di Giovanni Paolo II, Giovedì Santo del 1991)

    e ancora:

    "Questa concezione (del Concilio) ha trovato la propria realizzazione nei seminari "Redemptoris Mater", che preparano presbiteri diocesani per la nuova evangelizzazione, secondo la formazione del Cammino Neocatecumenale. (…) Si può dire che si realizza così una nuova forma di servizio: il missionario diocesano."
    (L'Osservatore Romano, 22.03.1991)

    Ora risulta veramente di grande consolazione e speranza ciò che la recente convivenza dei seminaristi e degli aspiranti seminaristi presso il Centro "Servo di Iahvè"di Porto San Giorgio, ha visto realizzarsi concretamente.
    Infatti il numero dei nuovi ragazzi entrati nei seminari dopo questa convivenza, è di 207 dei quali 8 dall'Africa, 96 dall'Europa (dei quali 36 solo dall'Italia) e 103 dall'America.

    Un'altro fatto significativo ha marcato la giornata conclusiva della convivenza: la celebrazione Eucaristica di Domenica mattina è stata presieduta dal Card.Rylko (Presidente del Pontificio Consiglio per i Laici) che , con grande sorpresa e "in esclusiva", ha cantato tutta la Liturgia con le modalità del Cammino.

    Possiamo quindi affermare, parafarsando il versetto di Matteo che titola l'articolo, che, ancora una volta, il Padrone della messe, ha provveduto operai per la sua messe , operai che siamo invitati a sostenere con la preghiera personale e comunitaria nel loro percorso di formazione all'interno dei nuovi e dei "vecchi" Seminari Redemptoris Mater sparsi su tutta la terra.

    A.S. - catechumenium.it

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Dec 2005
    Località
    "Bisogna fare Comunità cristiane come la Sacra Famiglia di Nazareth che vivano nell'Umiltà , nella Semplicità e nella Lode , dove l'altro è CRISTO"
    Messaggi
    3,220
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Tre nuovi Seminari Redemptoris Mater
    Annunciati da Kiko alla convivenza dei Seminaristi


    Si è conclusa lo scorso fine settimana presso il Centro Internazionale del Cammino
    Neocatecumenale "Servo di Iahvè" a Porto San Giorgio (Ascoli Piceno) la tradizionale convivenza annuale dei seminaristi provenienti da tutti i Seminari Redemptoris Mater del mondo, insieme agli aspiranti seminaristi provenienti dalle comunità sparse nei cinque continenti, i quali hanno concluso il tempo di discernimento personale sulla vocazione al presbiterato, vissuto nei vari centri vocazionali .

    L'attesa per l'annuncio dell'apertura di nuovi Seminari, oltre ai 64 già esistenti, non è andata delusa.
    Infatti Kiko ha annunciato che saranno a breve aperti 3 nuovi seminari RM:

    - Murcia (Spagna) (che tante vocazioni ha dato fin'ora; Kiko dice che non c'è Seminario RM dove non ci sia una vocazione di Murcia);

    -Dar es Salaam (Tanzania) (dove il Cardinale Polycarp Pengo da tanto tempo glielo chiedeva; una speranza in più per l'evangelizzazione dell'Africa, che procede pur tra tante difficoltà);

    - Pakistan (uno dei pochi paesi islamici che lasciano entrare i missionari), evento miracoloso in relazione anche agli ultimi accadimenti che hanno coinvolto la persona del Santo Padre per il (meraviglioso) "Discorso di Ratisbona".

    Inoltre si è poi dato vita al seminario "misto" di Venezia, già preannunciato l'anno scorso, ma che il Patriarca Cardinal Angelo Scola ha avviato solo quest'anno (come quello sperimentato a Firenze) dove cioè i fratelli (per ora un paio) vivono e partecipano alla vita del seminario diocesano pre-esistente, con il permesso però di proseguire il Cammino nelle comunità locali, partecipare alle convivenze, fare il periodo di itineranza preparandosi alla missione come tutti gli altri seminaristi RM.

    Anche questa è una ottima notizia che testimonia, ancora una volta se non fosse stato già sufficiente per il passato, come il Cammino è aperto alla collaborazione con le Diocesi senza vedere snaturate le sue pecularità di formazione dei ragazzi candidati al sacerdozio provenienti dall'esperienza neocatecumenale.

    Di tutto questo possiamo giustamente dare Lode a Dio.

  5. #5
    Logiké Latreía
    Data Registrazione
    28 Mar 2009
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,442
     Likes dati
    30
     Like avuti
    660
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    24

    Fluttuazioni

    Citazione Originariamente Scritto da arduinus Visualizza Messaggio
    Sacerdoti in Europa (diocesani + religiosi)

    1978: 250.498 (174.175 + 76.323)
    1979: 247.115
    1980: 243.319 (168.908 + 74.411)
    1986: 231.984 (160.766 + 71.218)
    1988: 228.446 (159.033 + 69.413)
    1990: 224.606 (156.312 + 68.294)
    1991: 224.299
    1992: 222.476
    1993: 220.496
    1994: 218.581 (152.169 + 66.412
    1995: 217.275
    1996: 215.062 (149.901 + 65.161)
    1997: 213.398 (148.595 + 64.803)
    1998: 211.827 (147.517 + 64.310)
    1999: 210.543 (146.547 + 64.086)
    2000: 208.659 (145.268 + 63.391)
    2001: 206.761 (144.215 + 62.546)
    2002: 203.751 (141.724 + 62.027)
    2003: 201.854 (140.703 + 61.151)
    2004: 199.978 (139.494 + 60.484)
    Non prevalebunt. Anche se te piacerebbe...

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Sep 2006
    Messaggi
    17,629
     Likes dati
    1,413
     Like avuti
    1,398
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Beh, se la salute del clero cattolico si deve vedere da quella dei seminari credo che ci sia poco da star contenti, cosiderando che un buon 20% dei seminaristi viene da fuori Europa e che il percorso vocazionale si allunga per studi (da 5 a 6 anni) e per età (oggi la media di età dei novelli preti è di 31 anni, un tempo era di 25 anni).

    Seminaristi maggiori in Europa

    1969: 39.559
    1970: 33.971
    1971: 31.362
    1972 :28.891
    1973: 26.245
    1974: 25.467
    1975: 24.183
    1976: 23.199
    1977: 22.716
    1978: 23.915
    1979: 24.996
    1980: 25.191
    1981: 25.574
    1982: 27.309
    1983: 28.152
    1984: 29.103
    1985: 30.088
    1986: 30.662
    1987: 31.296
    1988: 30.581
    1989: 29.732
    1990: 29.955
    1991: 30.034
    1992: 30.240
    1993: 29.896
    1994: 29.511
    1995: 29.351
    1996: 28.641
    1997: 27.853
    1998: 27.227
    1999: 27.448
    2000: 26.879
    2001: 25.908
    2002: 25.023
    2003: 24.387
    2004: 23.401

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Dec 2005
    Località
    "Bisogna fare Comunità cristiane come la Sacra Famiglia di Nazareth che vivano nell'Umiltà , nella Semplicità e nella Lode , dove l'altro è CRISTO"
    Messaggi
    3,220
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Beh, se la salute del clero cattolico si deve vedere da quella dei seminari credo che ci sia poco da star contenti, cosiderando che un buon 20% dei seminaristi viene da fuori Europa e che il percorso vocazionale si allunga per studi (da 5 a 6 anni) e per età (oggi la media di età dei novelli preti è di 31 anni, un tempo era di 25 anni).
    Il numero dei nuovi ragazzi entrati nei seminari Redentoris Mater: 207 dei quali 8 dall'Africa, 96 dall'Europa (dei quali 36 solo dall'Italia) e 103 dall'America.

    p.s. - Specifico che i seminari "Redentoris Mater" sono DIOCESANI

  8. #8
    VINCIT OMNIA VERITAS!
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Località
    "O voi che avete gli intelletti sani, mirate la dottrina che s'asconde sotto'l velame de li versi strani."
    Messaggi
    2,120
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Come se importasse la quantità.... l'azione Salvifica e Viviicatrice dello Spirito Santo nei Sacramenti è sempre la stessa.

    Forse che se avessimo un milione di sacerdoti cambierebbe qualcosa?
    Forse che se ne restassero mille dovremmo aver paura?
    Non erano forse solo dodici i primi?

    E magari dodici resteranno alla fine.

    Non praevalebunt.
    "In girum imus nocte et consumimur igni"

  9. #9
    Logiké Latreía
    Data Registrazione
    28 Mar 2009
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,442
     Likes dati
    30
     Like avuti
    660
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    24

    Cristo re della storia

    Citazione Originariamente Scritto da ConteMax Visualizza Messaggio
    Beh, se la salute del clero cattolico si deve vedere da quella dei seminari credo che ci sia poco da star contenti, cosiderando che un buon 20% dei seminaristi viene da fuori Europa e che il percorso vocazionale si allunga per studi (da 5 a 6 anni) e per età (oggi la media di età dei novelli preti è di 31 anni, un tempo era di 25 anni).

    Seminaristi maggiori in Europa

    1969: 39.559
    1970: 33.971
    1971: 31.362
    1972 :28.891
    1973: 26.245
    1974: 25.467
    1975: 24.183
    1976: 23.199
    1977: 22.716
    1978: 23.915
    1979: 24.996
    1980: 25.191
    1981: 25.574
    1982: 27.309
    1983: 28.152
    1984: 29.103
    1985: 30.088
    1986: 30.662
    1987: 31.296
    1988: 30.581
    1989: 29.732
    1990: 29.955
    1991: 30.034
    1992: 30.240
    1993: 29.896
    1994: 29.511
    1995: 29.351
    1996: 28.641
    1997: 27.853
    1998: 27.227
    1999: 27.448
    2000: 26.879
    2001: 25.908
    2002: 25.023
    2003: 24.387
    2004: 23.401
    Rallegriamoci del percorso vocazionale allungato di un anno: avremo sacerdoti più preparati. Non esiste solo l'Europa; essa attualmente sta attraversando un momento di travaglio religioso, che presto transiterà per lasciare spazio al sempre avvenuto rifiorire delle vocazioni sacerdotali.

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Sep 2006
    Messaggi
    17,629
     Likes dati
    1,413
     Like avuti
    1,398
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    No, non si tratta di travaglio religioso. Il travaglio religioso fu quello degli anni '70, della contestazione. In quegli anni la negazione dei tradizionali assetti familiari e della società fu radicale e istantantanea e causò un emorragia gravvissima nel clero cattolico. Una emorraggia dalla quale la chiesa cattolica in occidente non si è mai ripresa perché ad essa è seguita una fase di normalizzazione e non di ripresa.

    Dopo gli anni '70 non c'è stato un riflusso di ritorno verso la vita ecclesiastica ma una lieve riprersa che non ha mai permesso alla chiesa cattolica di recuperare il turn over, perché ad una parziale crecita delle vocazioni è seguito un invecchiamento del clero.

    Questa fase di lenta ripresa, durata quasi quanto primo decennio di Woytila, si è arrestata nella seconda metà degli anni '80 e la ricaduta continua inesorabile fino ai nostri giorni.

    C'è un particolare che non emerge da queste statistiche, ossia il contributo degli stati dell'est Europa alla sopravvivenza del clero cattolico.

    Senza le nuove ordinazioni che provengono dai paesi ex comunisti, in primis dalla Polonia, questa situazione già grave sarebbe stata catastrofica.

    Questo si spiega facilmente con la fine del totalitarismo e conseguentemente da una maggior libertà religiosa, dalle difficili condizioni economiche dell'Europa dell'est, che porta molti giorni a trovare sistemazione sicura nellla vita ecclesiastica, con fenomeni subculturali come la omofobia che induce molti omosessuali a non dichiararsi e a rifuggiarsi nella vita eclesiastica.

    Tuttavia anche questo risveglio dell'est sta finendo perché gli stati entrati nella UE (Polonia, Slovenia, Ungheria, Rep. Ceca, Slovacchia, Lituania) stanno rapidamente superando il gap economico con i paesi occidentali.

    Il trend si può notare nel numero dei seminaristi e delle ordinazioni sacerdotali che anche nell'Europa dell'est è in costante calo ma che, non essendovi turn over, permette anora di conservare un trend positivo nel numero dei sacerdoti. Ma ben presto l'invecchiamento del clero e il ridursi delle vocazioni porterà anche nell'est un trend negativo.

    Già l'Ungheria è in trend negativo da un decennio, altri stati centroeuropei e balcanici sono in una fase di stasi, prossima al declino.

    Le oasi fecili per ora sono la Polonia, in cui tuttavia si avverte un calo di ingressi nei seminari e di ordinazioni sacerdotali, e gli stati dell'Europa più ad est, Romania, Ucraina, Bielorussia. Situazione stabile nell'area balcanica.

    In tutti gli stati dell'Europa occidentale, dall'Irlanda a Malta, dal Portogallo all'Austria, vi è una situazione catastrofica, particolarmente in Francia, Germania, Olanda, Belgio, Svizzera, Irlanda.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 25-11-08, 19:07
  2. Sacerdoti e sessualità
    Di Aganto nel forum Cattolici
    Risposte: 106
    Ultimo Messaggio: 30-06-08, 21:34
  3. I Sacerdoti
    Di Augustinus nel forum Tradizionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-02-06, 23:16
  4. Ratzinger ha paura: Europa e occidente senza più sacerdoti
    Di aguas nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 29-07-05, 15:47
  5. Il Papa ai Sacerdoti
    Di Caterina63 nel forum Cattolici
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-05-05, 15:16

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •