User Tag List

Pagina 1 di 20 1211 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 194
  1. #1
    Viva la piadina!!!
    Data Registrazione
    20 Nov 2009
    Località
    Miami, FL, USA
    Messaggi
    85,160
     Likes dati
    1,355
     Like avuti
    7,376
    Mentioned
    351 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Prodi: libertà di licenziare

    Il programma di Prodi: libertà di licenziare
    - di Redazione -
    Il Professore sposa il modello danese: i dipendenti mandati via non potranno neppure appellarsi al tribunale

    Sul mercato del lavoro Romano Prodi si impegna ad adottare, in caso di vittoria, il modello danese: la Danimarca ha eliminato gli ostacoli ai licenziamenti
    e chi è licenziato non ha diritto ad appellarsi a un tribunale. Per copiare il sistema danese i responsabili del Lavoro di Ds, Margherita e Rifondazione sono andati direttamente a Copenaghen.
    Prodi ha detto ieri che all'Italia servono riforme radicali, a costo di sfidare l'impopolarità.

    http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=46097

    A me sta bene, ai Rifondaroli qua dentro?

    "...chi è licenziato non ha diritto ad appellarsi a un tribunale. Per copiare il sistema danese i responsabili del Lavoro di Ds, Margherita e Rifondazione sono andati direttamente a Copenaghen. "

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Viva la piadina!!!
    Data Registrazione
    20 Nov 2009
    Località
    Miami, FL, USA
    Messaggi
    85,160
     Likes dati
    1,355
     Like avuti
    7,376
    Mentioned
    351 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito

    Treu: «Quel viaggio a Copenaghen per convincere Ds e Rifondazione»
    - di Redazione -
    da Milano

    Il modello danese di mercato del lavoro nel programma dell'Unione? Per capire, bisogna tornare indietro nel tempo di qualche mese. All'inizio di giugno, quando Tiziano Treu, già ministro del Lavoro del governo Prodi e ora responsabile del settore nella Margherita, prese un'iniziativa inconsueta. «Convinsi i responsabili Lavoro di Ds e Rifondazione, Cesare Damiano e Paolo Ferrero, a fare un viaggio in Scandinavia per andare a vedere come funziona il mercato del lavoro».
    Treu, docente universitario,
    considera quello scandinavo «il miglior modello alternativo a quello americano», ma un conto sono i libri e i convegni, un altro è vedere di persona. E così i tre partono per una settimana a Copenaghen e Malmoe per parlare con politici, sindacalisti, imprenditori e responsabili dei centri per l'impiego.
    «I politici danesi sono tutti giovani, sia i parlamentari che i dirigenti di partito», racconta Treu. Il primo incontro è con Kim Mortensen, vicepresidente della Commissione lavoro del Parlamento,
    «un ragazzone biondo di 38 anni» che spiega agli italiani come funziona il sistema danese: la flessibilità spinta del mercato del lavoro stimola gli investimenti delle imprese, lo Stato stende una rete di protezione per chi perde il lavoro. Solo il licenziamento discriminatorio (per motivi sessuali, razziali, politici) è illecito. Risultato: un terzo della popolazione cambia lavoro ogni anno. E l'economia cresce.
    «Questo il leit motiv ripetuto con orgoglio da tutti, compresi i sindacalisti», ricorda Treu. Sicché quando i tre italiani raccontano di aver resistito sulle barricate contro la riforma dell'articolo 18, gli interlocutori danesi restano perplessi. «Loro non si pongono il problema, il licenziamento non è un dramma perché chi perde il posto sa di essere aiutato a trovarne un altro e dal primo giorno ha un'indennità tra il 70 e l'80 per cento della retribuzione».
    Gli italiani parlano con Mogens Lykketoft, ex presidente dei socialdemocratici e ministro, «che ricorda D'Alema per baffetti e loquela tagliente».
    Poi visitano due centri per l'impiego a Copenaghen e Malmoe. E ne restano colpiti: «Sono grandi, centrali, moderni, attrezzati, distribuiti su tutto il territorio. Ai call center ci sono dipendenti ben istruiti, non cococo. E poi non ci sono code».
    Incontrano un italiano che vive in Svezia da 25 anni. Ha perso il lavoro, frequenta un corso di un anno e mezzo per diventare cuoco. «Era felice».
    Spiega Treu: «Dicono che l'Italia è diversa dalla Danimarca? Vero, ma i principi restano validi».
    E la legge Biagi? «Per la sinistra è un tabù. In realtà è più inutile che dannosa. Cancellarla? No, basta sfrondare alcune tipologie di contratti più estremi come il job on call. Per i lavoratori significano ansia e precarietà, alle imprese servono poco. Bastano quattro contratti: part time, tempo determinato, interinale e apprendistato. L'errore di questo governo è stato partire dall'articolo 18. Non si può dare la mazzata in testa se non si ha pronta la medicina. Prima bisogna creare gli ammortizzatori sociali».

    http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=4...077&XPREC=1527

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    25 Apr 2004
    Località
    Sacro Romano Impero della Nazione Germanica
    Messaggi
    2,020
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Egregio Amati75, come inizio settimana non c'è male, ma mi faccio frate se il
    professor Occultis farà quanto dice il Geniale. Come apre bocca su tale argo-
    mento, il Berty lo butta già dalle scale...e il professore non è mica un decisio-
    nista come Schröder...

    O B H - der Oberbefehlshaber

  4. #4
    brescianofobo
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Bergamo, Italy
    Messaggi
    122,863
     Likes dati
    2,476
     Like avuti
    9,964
    Mentioned
    669 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Amati75
    A me sta bene,
    "
    Preferisci il programma di Prodi o quello di Berlusconi?

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Pavia
    Messaggi
    29,096
     Likes dati
    1,025
     Like avuti
    1,450
    Mentioned
    25 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito

    Non sono stupito, in realtà lo proporranno, ci sarà uno psicodramma interno alla sinistra, come al solito, e non si farà quasi niente.
    Quella degli ammortizzatori è una delle prime cose da fare,era nel Patto per l'Italia, ma gli ipocriti allora protestavano contro..
    Against all odds

  6. #6
    .
    Data Registrazione
    09 Apr 2009
    Messaggi
    55,057
     Likes dati
    3,674
     Like avuti
    2,855
    Mentioned
    25 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    C'è una fonte alternativa al Giornale che parli di questo argomento?

  7. #7
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    A, A
    Messaggi
    25,262
     Likes dati
    1
     Like avuti
    6
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Amati75
    Treu: «Quel viaggio a Copenaghen per convincere Ds e Rifondazione»
    - di Redazione -
    da Milano

    Il modello danese di mercato del lavoro nel programma dell'Unione? Per capire, bisogna tornare indietro nel tempo di qualche mese.
    .................................................. .....

    Vogliamo parlarne?
    La Biagi attuale prevede qualcosa di simile?
    Dove sono gli ammortizzatori sociali promessi e mai attuati...da Prodi a Berlusconi?

  8. #8
    SubZero
    Ospite

    Predefinito

    nessuna novità...sia prodi che berlusconi come scopo principale hanno la totale distruzione dello stato sociale

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    08 Apr 2005
    Località
    45,33 N , 9,18 E
    Messaggi
    17,825
     Likes dati
    0
     Like avuti
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito BASTA CON I SALVATAGGI DEI SOLITI NOTI ( ed INCAPACI )

    Se davvero saranno sostituiti i SALVATAGGI ALLE IMPRESE DECOTTE validi AMMORTIZZATORI SOCIALI sara' la fine dei nostri PSEUDOINDUSTRIALI

    Se nello stesso tempo verra' riformato il CREDITO in modo che non sia piu' una esclusiva dei DEBITORI DI RIFERIMENTO delle banche bensi' il motore per trasformare in imprese idde e imprenditorialita' saremo sulla buona strada per fare del nostro paese un PAESE NORMALE.
    Il problema non è Berlusconi , il problema sono gli italiani!

    DISSIDENTE POLITICO IN REGIME DA OPERETTA!
    OH CINCILLA' ... OH CINCILLA'!

  10. #10
    Obama for president
    Data Registrazione
    10 Apr 2003
    Località
    Venezia
    Messaggi
    29,096
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    se è accompagnato da uno stato sociale danese o almeno inglese se ne può discutere.....

    nel senso che se c'è un sostegno al reddito ovvero sussidio di disocupazione è una politica che si può fare altrimenti no.....

 

 
Pagina 1 di 20 1211 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Libertà di licenziare vuol dire libertà di assumere.
    Di FK AZIONE SOLARE nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 57
    Ultimo Messaggio: 05-11-11, 09:26
  2. Libertà di licenziare vuol dire libertà di assumere.
    Di FK AZIONE SOLARE nel forum Destra Radicale
    Risposte: 101
    Ultimo Messaggio: 03-11-11, 08:15
  3. Libertà di licenziare vuol dire libertà di assumere.
    Di FK AZIONE SOLARE nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 69
    Ultimo Messaggio: 29-10-11, 19:47
  4. Crescita economica e libertà di licenziare
    Di Silvioleo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 15-09-05, 13:25
  5. Crescita economica e libertà di licenziare
    Di Silvioleo nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-09-05, 12:09

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •