User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    INNAMORARSI DELLA CHIESA
    Data Registrazione
    25 Apr 2005
    Località
    Varese
    Messaggi
    6,420
     Likes dati
    0
     Like avuti
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow NON ABORTIRE....lascia a Dio il suo Progetto



    Camilla una bella bambina sfuggita all`aborto

    Vi voglio raccontare una storia di qualche anno fa che ci ha commosso e che ci commuove ancora moltissimo al ricordarla.

    Si trattava di una bimba molto piccola, ancora nella pancia della sua mamma, alla quale i medici avevano riscontrato una grave malformazione al cervello, tale da comprometterne irrimediabilmente l’esistenza.

    La sua mamma, nel sentire questa notizia, fu presa da forti depressioni tali da segnare profondamente le sue giornate ed i medici, per il bene suo, le consigliarono di abortire.

    Fu così che un tristissimo giorno, quella bimba fu abortita e finì nel sacchetto che conteneva tutti i bambini che come lei in quel giorno erano stati abortiti.
    Ma Dio aveva un disegno straordinario con lei.

    Lei, pur in quello stato di abbandono e di rifiuto, era forte e tenace e raccolse tutte le sue forze, dimenandosi e muovendosi nel sacco dei rifiuti, fino ad attirare la compassione di uno degli infermieri che mosso a pietà, invece di chiudere il sacco, come di solito si fa, la prese e la portò nel reparto dei prematuri.

    Cominciò così per lei un calvario interminabile: tubi, tubicini, flebo, ossigeno, iniezioni, interventi, intubazioni, e tutto da sola: non c’erano per lei la sua mamma e il suo papà a farle coraggio, a coccolarla, a dirle delle paroline dolci per alleviare un pochino i suoi disumani dolori.

    Da sola, a parte qualche medico e qualche infermiera che si fermavano a parlarle e a sorriderle porgendo qualche carezza a quel corpicino minuto ed esile di soli 500 grammi e con sole 24 settimane di gestazione. La battaglia durò quattro mesi, lunghi, insopportabili… molte volte fu lì lì per non farcela più e soccombere... molte volte nessuno avrebbe dato speranza per la sua vita, ma Dio continuava ad avere un meraviglioso e misterioso disegno di amore su di lei. Si riprese finché i medici, pur nella sua delicatezza e fragilità, la dichiararono adottabile avvisando il Tribunale dei minori.

    Il giudice preposto si diede da fare e dopo breve tempo trovò una famiglia disposta ad accoglierla e ad adottarla, nonostante la sua grave malformazione: nessuna certezza di sopravvivenza e di salute.

    Avrebbe potuto avere qualsiasi tipo di complicazione, ma avrebbe anche potuto non avere nulla o solo qualche piccolo problema. Una bambina dunque ad alto rischio. La sua battaglia comunque l’aveva già vinta, contro tutto e tutti. Se stimolata, il miracolo poteva anche compiersi.

    Ieri questa bimba ha compiuto tre anni, è sana, vispa, parla, cammina, gioca, combina guai.

    Nessuna vita va disprezzata o rifiutata. Tutta la vita è nelle mani di Dio e va accettata e amata. Camilla, questo è il suo nome, ha portato una gioia immensa nella nostra famiglia ed è la testimonianza che Dio ci ama di un amore smisurato fuori da ogni logica umana. ECCOLA QUI (vedi foto).
    Rendiamo grazie a Dio (i genitori)

    *******************

    fonte: www.noicattolici.it
    Fraternamente Caterina
    Laica Domenicana

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    .
    Data Registrazione
    02 Mar 2004
    Messaggi
    72,467
     Likes dati
    6,595
     Like avuti
    13,466
    Mentioned
    680 Post(s)
    Tagged
    54 Thread(s)

    Predefinito

    d'accordissimo nessuna vita va disprezzata. e dopo aver lavorato con handicap gravi te lo confermo,

    MA

    facile postare l'esempio della bimba camilla.... (un po' meno magari
    un bimbo affetto da Sindrome di Lesch-Nyhan)

    e soprattutto facilissimo imporre la propria idea a chi queste situazioni non sa se sarà in grado di sostenerle.

    salud

  3. #3
    INNAMORARSI DELLA CHIESA
    Data Registrazione
    25 Apr 2005
    Località
    Varese
    Messaggi
    6,420
     Likes dati
    0
     Like avuti
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by durrutibus
    d'accordissimo nessuna vita va disprezzata. e dopo aver lavorato con handicap gravi te lo confermo,

    MA

    facile postare l'esempio della bimba camilla.... (un po' meno magari
    un bimbo affetto da Sindrome di Lesch-Nyhan)

    e soprattutto facilissimo imporre la propria idea a chi queste situazioni non sa se sarà in grado di sostenerle.

    salud
    Raccontare una storia a lieto fine ora significa IMPORRE LE PROPRIE IDEE?

    E' proprio vero...non si conosce più l'uso di un linguaggio appropriato.....

    Una ragazza....di 46 anni....... nata come si direbbe una volta SPASTICA ........al padre che è andato a votare "si" al referundum gli ha detto: " Tutto pensavo, fuorchè colui che mi aveva messo al mondo potesse rinnegarmi a tal punto da dimostrarmi che in tutti questi anni non è mai stato contento che io fossi nata...... Ma per la gioia di essere VIVA io e altri 73 amici come me, non siamo andati a votare perchè la vita non è fatta di esteriorità......."

    ....................
    Fraternamente Caterina
    Laica Domenicana

  4. #4
    Ministrare non Ministrari
    Data Registrazione
    26 Sep 2004
    Località
    Non mortui laudabunt te Domine: neque omnes qui descendunt in infernum. Sed nos qui vivimus, benedicimus Domino, ex hoc nunc et usque in sæculum.
    Messaggi
    866
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Rendiamo grazie a Dio.

    Bellissima storia. Tanti auguri alla piccola Camilla.

  5. #5
    .
    Data Registrazione
    02 Mar 2004
    Messaggi
    72,467
     Likes dati
    6,595
     Like avuti
    13,466
    Mentioned
    680 Post(s)
    Tagged
    54 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Caterina63
    Raccontare una storia a lieto fine ora significa IMPORRE LE PROPRIE IDEE?

    E' proprio vero...non si conosce più l'uso di un linguaggio appropriato.....

    Una ragazza....di 46 anni....... nata come si direbbe una volta SPASTICA ........al padre che è andato a votare "si" al referundum gli ha detto: " Tutto pensavo, fuorchè colui che mi aveva messo al mondo potesse rinnegarmi a tal punto da dimostrarmi che in tutti questi anni non è mai stato contento che io fossi nata...... Ma per la gioia di essere VIVA io e altri 73 amici come me, non siamo andati a votare perchè la vita non è fatta di esteriorità......."

    ....................
    nel frattempo porgo le mie scuse se ho male interpretato la Suafrase : NON ABORTIRE che fa da titolo al Suo tread.

    riservandomi ovviamente di ritirarle quando vedrò il Suo nome tra gli enventuali promotori o fiancheggiatori di una qualsivoglia legge di riforma della 194.

    PS. per imporre la propria idea si intende non permettere che qualcuno (nella fattispecie i futuri genitori di un futuro bimbo affetto da chissa quale malattia) possano decidere di non sostenere il peso di una gravidanza p.ex a rischio o l'altrettanto se nn peggior peso di far crescere una vita destinata ad enorme sofferenza.e lo dico da antiabortista abbastanza (perchè finchè nn sei dentro non sai) convinto.

    nel caso in cui Lei non rientra in coloro che non permetterebbero tutto ciò mi scuso ulteriormente

    salud

  6. #6
    .
    Data Registrazione
    02 Mar 2004
    Messaggi
    72,467
     Likes dati
    6,595
     Like avuti
    13,466
    Mentioned
    680 Post(s)
    Tagged
    54 Thread(s)

    Predefinito

    error

  7. #7
    INNAMORARSI DELLA CHIESA
    Data Registrazione
    25 Apr 2005
    Località
    Varese
    Messaggi
    6,420
     Likes dati
    0
     Like avuti
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by durrutibus
    nel frattempo porgo le mie scuse se ho male interpretato la Suafrase : NON ABORTIRE che fa da titolo al Suo tread.

    riservandomi ovviamente di ritirarle quando vedrò il Suo nome tra gli enventuali promotori o fiancheggiatori di una qualsivoglia legge di riforma della 194.

    PS. per imporre la propria idea si intende non permettere che qualcuno (nella fattispecie i futuri genitori di un futuro bimbo affetto da chissa quale malattia) possano decidere di non sostenere il peso di una gravidanza p.ex a rischio o l'altrettanto se nn peggior peso di far crescere una vita destinata ad enorme sofferenza.e lo dico da antiabortista abbastanza (perchè finchè nn sei dentro non sai) convinto.

    nel caso in cui Lei non rientra in coloro che non permetterebbero tutto ciò mi scuso ulteriormente

    salud
    "Non abortire" E' UN INVITO....
    così come Cristo ci invita attraverso l'episodio dell'adultera: " neppure io ti condanno: va E NON PECCARE PIU'."

    NON abortire ...affinchè l'opera di Dio che è dentro quella nuova vita umana, MALATA O SANA CHE SIA..E' SUA E GLI APPARTIENE.... in tal senso invita ad entrare e a leggere l'eventuale prodigio, ce ne sono a centinaia di "Camilla" o come Cristiana, così si chiama la portatrice di handicap di 46 anni delusa dal padre che è andato a votare contro la vita.........

    Duruttibus, lei ora mi dice:

    per imporre la propria idea si intende non permettere che qualcuno (nella fattispecie i futuri genitori di un futuro bimbo affetto da chissa quale malattia) possano decidere di non sostenere il peso di una gravidanza p.ex a rischio o l'altrettanto se nn peggior peso di far crescere una vita destinata ad enorme sofferenza.e lo dico da antiabortista abbastanza (perchè finchè nn sei dentro non sai) convinto.

    .................

    dunque Gesù Cristo imponeva le sue idee?
    Quello di "permettere" ha due aspetti che il linguaggio moderno ha deformato:
    1) la Chiesa, io, altri cattolici, tutti in fondo permettiamo che l'atto in sè di uccidere o altro si compia, perchè non è in nostro potere impedire MATERIALMENTE un tale atto;
    2) la Chiesa, noi.... gli Apostoli della prima predicazione NELLA CATECHESI non permettono che il peccato compiuto attraverso un atto che altri rendono giustificabile, sia banalizzato, giustificato, scambiato con un Bene.........

    questa è la differenza sostanziale del termine PERMETTERE......nel primo caso non mi permetterei mai di obbligare FISICAMENTE una persona a non abortire....... ma con la mia personale testimonianza di vita e catechitamente ho L'OBBLIGO CRISTIANO di impedirlo.....
    Quando saremo al cospetto di Dio io non dovrò rendere conto a Dio degli altri......o per gli altri, ma cosa avrò o non avrò fatto di mio per il Vangelo.......anche non fare nulla sarà giudicato per quello spreco di talenti che il Signore ha affidato ad ognuno di noi.....(Mt.25)

    Infine un conto è imporre poi una PERSONALE IDEA, altra cosa è evangelizzare L'IDEA DEL VANGELO.......il Vangelo della Vita che è patrimonio dell'umanità a prescindere da come si nasce poichè il bello e il brutto, il sano e il malato non sono quotati al cospetto di Dio, ma solo nell'animo umano......

    Mi accenna ad una richiesta per capire se sono addentro e quanto ne sono dentro....abbastanza... abbastanza per capire da quale parte stare..........il chè non è affatto un merito, al contrario è una grave responsabilità che sento e che vivo non certo per un plauso, ma per quel Crocefisso che duemila anni s'immolò affinchè io e gli altri comprendessimo da quale parte stare......

    Nessuna condanna a genitori che compiono questi omicidi: "Padre, perdonali, non sanno quello che fanno!" ma negare che si tratti di omicidio è rinnegare la vita stessa, rinnegare la Rivelazione, il Cristo, le Scritture........

    Fraternamente Caterina LD
    Fraternamente Caterina
    Laica Domenicana

  8. #8
    INNAMORARSI DELLA CHIESA
    Data Registrazione
    25 Apr 2005
    Località
    Varese
    Messaggi
    6,420
     Likes dati
    0
     Like avuti
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by antonio
    bellissima storia, eloquente...tuttavia c'e' un punto...
    allora..se si afferma che era nei disegni divini che questa bambina avesse questo destino...
    devo concludere che era nei disegni di Dio che altri bambini abortiti come Camilla invece finissero all'inceneritore?..

    boh...e' questo che mi lascia un po' perplesso...

    per approfondire la tua giustissima osservazione occorre ripartire dal peccato originale
    Non è nei disegni di Dio la malattia e affini, ma il peccato ha corrotto la perfezione della creazione......
    L'intervento di Dio è subordinato ad un suo Progetto....per quanto ci possa apparire disumano che uno si salva e dieci muoiono, non sta certo a noi GIUDICARE DIO..... in fondo non dimentichiamo che chi ha abortito è stata la donna...non certo Dio e Dio pur rispettando il libero arbitrio, ogni tanto interviene.il perchè chiedilo a Lui.

    Fraternamente Caterina
    Fraternamente Caterina
    Laica Domenicana

  9. #9
    INNAMORARSI DELLA CHIESA
    Data Registrazione
    25 Apr 2005
    Località
    Varese
    Messaggi
    6,420
     Likes dati
    0
     Like avuti
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Caro Antonio che mi scrivi:

    ma infatti non c'e' nessun giudizio di/su Dio se non nella tua osservazione...implicito certo...nel senso che attribuisci al Padreterno una certa scelta...quella di far sopravvivere Camilla...la qual cosa naturalmente implica una scelta diversa nel caso di altri bambini...questo, verrebbe da dire, non solo nel caso dell'aborto..e fra l'altro, paradossalmente, da un certo punto di vista, potrebbe rimandare a un Dio spettatore passivo degli eventi..
    le ragioni della sopravvivenza di Camilla, per me, sono avvolte dal mistero come le ragioni della non sopravvivenza di tanti altri bambini ...

    ..e qui , certo, si puo' meditare...in silenzio..senza pretendere di avere delle spiegazioni gia' pronte...

    ..................................

    sono d'accordo, il SILENZIO non a senso unico, ma in entrambi i sensi di marcia

    Mi dici che implicitamente ho attribuito a Dio una certa scelta....vero! Ma pensiamoci bene: il fatto che Camilla sia sopravvisuta E' UN BENE giusto? Ora chi è IL BENE?

    ora si che possiamo meditare in silenzio........

    Fraternamente Caterina LD
    Fraternamente Caterina
    Laica Domenicana

  10. #10
    INNAMORARSI DELLA CHIESA
    Data Registrazione
    25 Apr 2005
    Località
    Varese
    Messaggi
    6,420
     Likes dati
    0
     Like avuti
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by antonio
    il fatto che altri invece non siano sopravvissuti e' un male, giusto?

    ..hai capito dove rischia di condurre il tuo ragionamento, che per altri versi e' condivisibile?

    .
    certissimamente si.......è proprio questo il punto: il fatto che altri invece non siano sopravvissuti e' un male, giusto?
    Ma di chi è la colpa dal momento che vantiamo il libero erbitrio?

    ...naturalmente si...procedemus con il silenzio..........

    Fraternamente Caterina LD
    Fraternamente Caterina
    Laica Domenicana

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-02-08, 15:33
  2. L'Unione: un assegno per non abortire
    Di codino nel forum Cattolici
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 01-12-05, 15:29
  3. «Mi sembra evidente che ormai o lui lascia An o An lascia Fini»
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 08-06-05, 19:08
  4. Abortire si ma con dolore
    Di Asteroids nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 66
    Ultimo Messaggio: 16-11-02, 01:25
  5. Abortire è un diritto europeo
    Di Roderigo nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 07-07-02, 01:30

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •