User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 27
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    21 Apr 2002
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    127
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Luttazzi: la tv non può permettersi dei liberi pensatori

    Luttazzi: la tv non può permettersi dei liberi pensatori


    Il comico presenta il suo libro e spara contro Rai e Mediaset: schiavi del potere, secondo l'attore. "La satira è morta, il giornalismo è in agonia"


    ROMA - "Le Iene e Striscia? Non sono satira, sono meravigliosi programmi giornalistici con sfottò, con la parodia dei personaggi". E poi ancora: "La satira in tv è morta mentre il giornalismo è in agonia, servo del potere". Ce n'è anche per la Rai: "Controllano i copioni dei comici prima di mandarli in onda". E, se a sparare a zero così contro il mondo della satira e dintorni non è uno qualunque ma tal Daniele Luttazzi, che della ferocia satirica ha fatto una bandiera, beh, cambia tutto. Luttazzi non è stato proprio tenero con Ricci e compagni alla presentazione del suo nuovo libro La castrazione e altri metodi infallibili per prevenire l'acne , alla libreria Feltrinelli.

    Dove ha raccomandato al suo (folto) pubblico: "Non fatevi irretire dalle Iene e da Striscia". "E' un punto di vista con un pò di memoria: informa, deforma e fa quello che le pare". Tutte cose che - per Daniele Luttazzi - la tv oggi boccia : "In Rai controllano i copioni dei comici prima di mandarli in onda", spiega. "Siamo in democrazia - aggiunge - ma la Rai non può permettersi di avere pensatori liberi in video".

    Rai e Mediaset alla berlina per il cabarettista-conduttore tv, anarchico del piccolo schermo, anche se col piccolo schermo ci è andato a braccetto per un bel po', prima che arrivasse l'ormai celeberrima "scomunica" dalla Bulgaria. E, ieri sera, alla Feltrinelli, batoste anche per il cinema: "Se porti un copione satirico ad un produttore cinematografico ti dice: 'Fa vedere. Bello!'; poi il progetto muore lì perché lui ha interesse a fare anche tv...". Ammettendo di essere "dispiaciuto" per la sua assenza dalla tv (anche se, come dice, "certe assenze sono più presenti delle presenze") Luttazzi non risparmia neanche i colleghi comici. "Mi dànno l'anima - dice - quando li vedo. Fanno gag, macchiette, battute surreali. Non è possibile che nessuno di loro faccia satira". Il "finto giornalismo", con le sue 'interviste - tappetino lo fa letteralmente incazzare. "Perché nessuno chiede a Berlusconi dove ha preso i soldi?". Pesante sui tg: "Il tg5 fa campagna elettorale a Berlusconi - dice - mentre al tg1 Mimun cassa regolarmente le notizie, come le immagini di Berlusconi che dà del Kapo nazistà a Schulz".

    Rai e Mediaset sarebbero "sempre più vicine", tanto che, secondo Luttazzi "le uniche due trasmissioni Rai che davano fastidio a Mediaset, Montalbano e 'Il medico in famiglia', sono state tolte dai palinsesti. Hanno messo a dirigere la Rai chi si attiva per appoggiare Mediaset: negli ultimi tempi infatti Mediaset ha avuto forti balzi verso l'alto"

    http://www.ilnuovo.it/nuovo/foglia/0...183943,00.html


    Parole, a mio avviso, condividibili specie su Striscia e tg5 che a mio avviso è più "peggio" del tg4 perchè più subdolo!!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    03 May 2003
    Messaggi
    7,785
     Likes dati
    0
     Like avuti
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Luttazzi: la tv non può permettersi dei liberi pensatori

    In Origine Postato da Tormento
    Parole, a mio avviso, condividibili specie su Striscia e tg5 che a mio avviso è più "peggio" del tg4 perchè più subdolo!!
    Anche io ho sempre avuto quest'impressione. Magari il tg5 di quando in quando "bacchetta" tizio o caio, ma la visione d'insieme, lo spirito che ne esce (opinione personalissima) è che tutto sommato alla fin fine i politici sono persone che sbagliano in buona fede. E non diciamo appunto dell' omertà giornalistica, quando, con tutte le notizie che ci sarebbero da dire si sprecano interi minuti a parlare di: clima, vacanze, vip, uscite cinematografiche, calcio con un' insipienza da record.

    Ai concordi.
    "Che l'uomo si concepisca come una creatura di Dio oppure come una scimmia che ha fatto carriera comporta una netta differenza nell'atteggiamento da tenere verso la realtà; nei due casi si obbedirà a imperativi interiori diversissimi."

    Arnold Gehlen

  3. #3
    Liberale Federalista
    Data Registrazione
    08 Mar 2002
    Località
    Sardegna, Isola denuclearizzata
    Messaggi
    890
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Per me, che premetto non ho mai votato Forza Italia nè Polo, questo Luttazzi rappresenta uno dei personaggi più inquietanti, col suo mix ben calibrato di sadismo e perfidia degno di un gerarca nazista, che sia mai comparso sugli schermi della TV italiana.
    Cosiddetti "liberi pensatori" di questo calibro contribuirebbero molto meglio al bene della società andando a zappare la terra piuttosto che pontificare nelle colonne dei giornali, non credete?

    p.s. spero che non mi consideriate come una persona retriva e bigotta, è solo un fatto di pelle.
    http://www.artonline.it/img/large/i14g-073.jpg

  4. #4
    moderatore di bachelite
    Data Registrazione
    12 Aug 2002
    Località
    Germania
    Messaggi
    44,146
     Likes dati
    1,029
     Like avuti
    736
    Mentioned
    82 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da Josto
    Per me, che premetto non ho mai votato Forza Italia nè Polo, questo Luttazzi rappresenta uno dei personaggi più inquietanti, col suo mix ben calibrato di sadismo e perfidia degno di un gerarca nazista, che sia mai comparso sugli schermi della TV italiana.
    Cosiddetti "liberi pensatori" di questo calibro contribuirebbero molto meglio al bene della società andando a zappare la terra piuttosto che pontificare nelle colonne dei giornali, non credete?

    p.s. spero che non mi consideriate come una persona retriva e bigotta, è solo un fatto di pelle.
    strano che in un panorama massmediatico dominato ormai all'80-90% dalla stampa prona ed inginocchiata al governo, gli inviti alla moderazione o a zappare la terra vengano rivolti da "autorevoli pensatori" sempre alle 3-4 sparute voci di dissenso.
    Contro i vari fede, Belpietro, Vespa, Socci, i vari piccoli e grandi Josto non hanno mai alzato un dito. Né mai lo alzeranno. Potrebbero però alzarlo davanti a Berlusconi in persona. Magari per chiedere di andare al bagno.

  5. #5
    Liberale Federalista
    Data Registrazione
    08 Mar 2002
    Località
    Sardegna, Isola denuclearizzata
    Messaggi
    890
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da DrugoLebowsky
    strano che in un panorama massmediatico dominato ormai all'80-90% dalla stampa prona ed inginocchiata al governo, gli inviti alla moderazione o a zappare la terra vengano rivolti da "autorevoli pensatori" sempre alle 3-4 sparute voci di dissenso.
    Contro i vari fede, Belpietro, Vespa, Socci, i vari piccoli e grandi Josto non hanno mai alzato un dito. Né mai lo alzeranno. Potrebbero però alzarlo davanti a Berlusconi in persona. Magari per chiedere di andare al bagno.
    Ti ripeto che io non ho mai votato per il Polo, ho sempre messo la crocetta su partiti e movimenti autonomistici sardi, quindi sono l'ultimo a cui dire di essere prono nei confronti del capo, che io tuttavia rispetto in quanto scelto democraticamente dagli italiani come loro Presidente (anche se in un regime parlamentare).
    Detto questo hai fatto un bell'elenco di giornalisti: alcuni di questi mi piaciono, altri no.
    Per esempio Belpietro è un ottimo direttore di un ottimo giornale, forse l'unico veramente autorevole dell'area di Centro-Destra, ergo teniamocelo stretto.
    Vespa potrà piacerti o non piacerti ma a mio avviso è l'anchorman più preparato del panorama televisivo, semplicemente sorprendente quando anticipa gli ospiti quando questi parlano di un qualsiasi argomento, e in ogni caso cerca sempre nei limiti del possibile di tenersi per sè le sue tendenze politiche, cosa trà l'altro difficile per tutti.
    Socci è un ottimo corsivista del Giornale, ha tentato di realizzare un programma giornalistico dai contenuti completamente diversi da tutti gli altri, sia perchè ha parlato di tematiche religiose sia perchè era dichiaratamente schierato in favore del Centro-Destra.
    I risultati in termini di audience sono stati deludenti.
    Peccato, meritava di più.
    Fede è secondo me non classificabile, in quando fa un giornalismo grottesco, fumettistico, totalmente prono nei confronti di Berlusconi. Diciamo che in termini di contenuti non è un giornalista serio.

    Per quanto riguarda Santoro, sappiamo tutti le capacità dediatiche del personaggio e il fatto che la RAI lo perda è un fatto certamente dannoso per l'azienda. L'importante è che in un servizio pubblico non ci sia nessuno che si consideri un capopopolo o comunque al di sopra delle parti, cosa che Santoro ha fatto ripetutamente e lo sai bene anche tu: dire il contrario sarebbe negare l'evidenza (O bella ciaooooo).
    Biagi è un ultraottuagenario e sinceramente non credo abbia voglia di riaffacciarsi nel video, ma non si sa mai.
    Luttazzi è tutto un altro paio di maniche: a parte il fatto che non è giornalista nè niente, è solo un personaggio che pretende di essere comico ma che a me non fa ridere, tuttaltro.
    La cosa realmente inquetante del suo approccio alla comicità è il fatto che manifesti nei confronti delle sue vittime non la sana voglia di prendere per i sacrosanti fondelli il potente di turno, ma piuttosto il desiderio incontrollato di annientarlo, distruggerlo sia moralmente che socialmente, e per questo si serve di tutte le bassezze possibili e immaginabili.
    Insomma, ripeto, Luttazzi farebbe meglio a zappare la terra.
    http://www.artonline.it/img/large/i14g-073.jpg

  6. #6
    Me, Myself, I
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    132,069
     Likes dati
    7,507
     Like avuti
    11,179
    Mentioned
    157 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito

    quote:
    --------------------------------------------------------------------------------
    In Origine Postato da Josto
    Per me, che premetto non ho mai votato Forza Italia nè Polo, questo Luttazzi rappresenta uno dei personaggi più inquietanti, col suo mix ben calibrato di sadismo e perfidia degno di un gerarca nazista, che sia mai comparso sugli schermi della TV italiana.
    Cosiddetti "liberi pensatori" di questo calibro contribuirebbero molto meglio al bene della società andando a zappare la terra piuttosto che pontificare nelle colonne dei giornali, non credete?

    p.s. spero che non mi consideriate come una persona retriva e bigotta, è solo un fatto di pelle.
    --------------------------------------------------------------------------------



    No, caro mio; è solo un fatto di PALLE!
    C'è chi come Luttazzi, NONOSTANTE l'epurazione bulgara, continua a dire ed a sostenere le stesse cose.
    Questo vuol dire, OGGI, avere PALLE!!
    C'è invece i vari Guzzanti, Rossella, Vespa, Ferrara, Adornato e tutto il libro paga del Banana che dicono, OGGI, "cose" diverse.
    E questo vuol dire PALLE (senza AVERLE).

  7. #7
    Registered User
    Data Registrazione
    28 Jun 2002
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,297
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Luttazzi: la tv non può permettersi dei liberi pensatori

    [QUOTE]In Origine Postato da ScimmioneNudo
    [B]Anche io ho sempre avuto quest'impressione. Magari il tg5 di quando in quando "bacchetta" tizio o caio, ma la visione d'insieme, lo spirito che ne esce (opinione personalissima) è che tutto sommato alla fin fine i politici sono persone che sbagliano in buona fede.

    Il fatto è che la satira su Mediaset è tollerata entro limiti un cicinino più allentati rispetto a quella fattibile in RAI (non che ci voglia molto , per vero...)

    E sapete perchè Mediaset appare più "libera" della RAI ?

    Perchè la satira su Mediaset veicola necessariamente un retro-messaggio di (apparente , sia chiaro) tolleranza - tipo "che bravo che è il Nano che permette che si skerzi sulla sua statura o sul suo cerone , mica vero che è un dittatore"

    Dopodichè , sia chiaro , di inchieste sugli affari del nano ... nisba , nè su Mediaset nè su RAI - ti tocca comprare in edicola l'Espresso

  8. #8
    Liberale Federalista
    Data Registrazione
    08 Mar 2002
    Località
    Sardegna, Isola denuclearizzata
    Messaggi
    890
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da damps
    Hai voglia di tenertelo stretto.. il Belpietro.
    Te lo puoi mettere anche sul comodino.

    Certo che, da parte di uno come te...
    che apprezza tanto il Belpietro..
    nessuna meraviglia che ti stia sulle palline
    Luttazzi....
    Scusa tanto, uno non potrebbe apprezzare un giornalista in quanto bravo giornalista, indipendentemente dalle sue convinzioni politiche?
    Belpietro è un ottimo giornalista e un ottimo direttore, hai forse qualche prova che mi dimostri il contrario? Che fa? sbaglia i congiuntivi? Dice le parolacce? Scrive in modo noiosissimo oppure di temi che non interessano il lettore?
    Mi basta un solo motivo per cambiare opinione su questo professionista.
    http://www.artonline.it/img/large/i14g-073.jpg

  9. #9
    moderatore di bachelite
    Data Registrazione
    12 Aug 2002
    Località
    Germania
    Messaggi
    44,146
     Likes dati
    1,029
     Like avuti
    736
    Mentioned
    82 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da Josto
    Ti ripeto che io non ho mai votato per il Polo, ho sempre messo la crocetta su partiti e movimenti autonomistici sardi, quindi sono l'ultimo a cui dire di essere prono nei confronti del capo, che io tuttavia rispetto in quanto scelto democraticamente dagli italiani come loro Presidente (anche se in un regime parlamentare).
    Detto questo hai fatto un bell'elenco di giornalisti: alcuni di questi mi piaciono, altri no.
    Per esempio Belpietro è un ottimo direttore di un ottimo giornale, forse l'unico veramente autorevole dell'area di Centro-Destra, ergo teniamocelo stretto.
    Vespa potrà piacerti o non piacerti ma a mio avviso è l'anchorman più preparato del panorama televisivo, semplicemente sorprendente quando anticipa gli ospiti quando questi parlano di un qualsiasi argomento, e in ogni caso cerca sempre nei limiti del possibile di tenersi per sè le sue tendenze politiche, cosa trà l'altro difficile per tutti.
    Socci è un ottimo corsivista del Giornale, ha tentato di realizzare un programma giornalistico dai contenuti completamente diversi da tutti gli altri, sia perchè ha parlato di tematiche religiose sia perchè era dichiaratamente schierato in favore del Centro-Destra.
    I risultati in termini di audience sono stati deludenti.
    Peccato, meritava di più.
    Fede è secondo me non classificabile, in quando fa un giornalismo grottesco, fumettistico, totalmente prono nei confronti di Berlusconi. Diciamo che in termini di contenuti non è un giornalista serio.

    Per quanto riguarda Santoro, sappiamo tutti le capacità dediatiche del personaggio e il fatto che la RAI lo perda è un fatto certamente dannoso per l'azienda. L'importante è che in un servizio pubblico non ci sia nessuno che si consideri un capopopolo o comunque al di sopra delle parti, cosa che Santoro ha fatto ripetutamente e lo sai bene anche tu: dire il contrario sarebbe negare l'evidenza (O bella ciaooooo).
    Biagi è un ultraottuagenario e sinceramente non credo abbia voglia di riaffacciarsi nel video, ma non si sa mai.
    Luttazzi è tutto un altro paio di maniche: a parte il fatto che non è giornalista nè niente, è solo un personaggio che pretende di essere comico ma che a me non fa ridere, tuttaltro.
    La cosa realmente inquetante del suo approccio alla comicità è il fatto che manifesti nei confronti delle sue vittime non la sana voglia di prendere per i sacrosanti fondelli il potente di turno, ma piuttosto il desiderio incontrollato di annientarlo, distruggerlo sia moralmente che socialmente, e per questo si serve di tutte le bassezze possibili e immaginabili.
    Insomma, ripeto, Luttazzi farebbe meglio a zappare la terra.
    Dopo Pitone e Fenris, in materia di troll di destra mascherati da autorevoli forumisti "sopra le parti", con Josto siamo a quota 3.

    Entrando in merito, non m'interessa per chi hai votato Josto. M'interessa, purtroppo, quello che dici.
    Su Belpietro hai detto delel cosette molto interessanti: Belpietro è "l'ottimo" direttore di un "ottimo" giornale appartenente a Silvio Berlusconi e rigirato a suo fratello Paolo con la tecnica dell'emiro saudita il quale, per evitare di cadere in conflitto d'interessi, intesta proprietà a fratelli, sorelle, mogli, zii e parentado vario.

    Su Santoro vorrei seddercaso chiederti dov'è che si sente un capopopolo: citi il "bella ciao" da lui cantato (se però avesse intonato le note di "Faccetta nera" non avresti detto checché, scommettiamo?), ma non citi la puntata di Sciuscià del Marzo 2001: in piena campagna elettorale invitò Dell'Utri e gli affiancò Jannuzzi. Vorrei chiederti, per contro, quante volte hai visto un Travaglio od un Barbacetto od un Deaglio a Porta a Porta di Vespa.
    Grazie anche per i sinceri complimenti a Biagi, il decano dell'informazione italiana, che tu tratti come un vecchio rincoglionito.
    In merito a Luttazzi tu ripeti la solita solfa: gli dai del nazista annientatore perché sull'Autoassolto ha delle idee un po' fuori dal coro. Invece Fede, che come cabaret non ha nulla da insegnare a Luttazzi può dire quello che vuole, può dare del cretino in tv a Moretti o Serventi Longhi senza passare per nazista annientatore.
    Chissà cosa pensi di Squitieri ex senatore nazionalalleato, che difende le leggi razziali.

    Ripeto: la tua replica conferma quello che già pensavo. Parli bene dei maggiordomi governativi e dai dei nazisti a quelli d'opposizione, estromessi dalla tv a calci nel culo, fra l'altro.

    adesso ok, puoi alzarti, vai al bagno.

  10. #10
    moderatore di bachelite
    Data Registrazione
    12 Aug 2002
    Località
    Germania
    Messaggi
    44,146
     Likes dati
    1,029
     Like avuti
    736
    Mentioned
    82 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da Josto
    Belpietro (...) sbaglia i congiuntivi? Dice le parolacce? Scrive in modo noiosissimo oppure di temi che non interessano il lettore?
    stira da dio

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. I liberi pensatori sono mentalmente liberi?
    Di dedelind nel forum Fondoscala
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-09-10, 21:42
  2. Un freno che l'Italia non può più permettersi
    Di Ricky86 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 04-12-09, 20:06
  3. Risposte: 51
    Ultimo Messaggio: 19-02-07, 20:33
  4. SB non puo' permettersi di stare all' opposizione
    Di robert jordan nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 16-04-06, 20:32
  5. SB non puo' permettersi di stare all' opposizione
    Di robert jordan nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 15-04-06, 19:34

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •