User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    Roderigo
    Ospite

    Predefinito Usa, la brillante politica ambientale di Bush: disboscare per evitare gli incendi!

    La Casa Bianca ancora in rotta di collisione con gli ambientalisti. Dopo avere fatto sapere che non intende presenziare al Summit sulla Terra che iniziera' lunedi' a Johannesburg, il presidente George W. Bush ha annunciato di volere allentare i freni al disboscamento al fine di ridurre il rischio di incendi. Il piano, che Bush presentera' domani in Oregon, uno degli Stati maggiormente colpiti dagli incendi, propone uno sfoltimento delle foreste federali che negli ultimi cento anni hanno fatto registrare una crescita di quindici volte in densita'. Secondo i dati in possesso della Casa Bianca, 77 milioni di ettari di foresta -che si estendono in 48 Stati, sono a elevato rischio incendi, sia per la siccita' sia per particolari condizioni climatiche. Quest'anno ne sono andati in fumo 2,8 milioni di ettari. Le organizzazioni ambientalistiche, da tempo fortemente critiche con un presidente che non ha voluto sottoscrivere gli accordi di Kyoto per la riduzione delle emissioni nocive nell'atmosfera, hanno denunciato i propositi di Bush, che a loro avviso mirano soltanto a favorire le grandi compagnie del legname.

    Agi (giovedì 22 agosto)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    BENESSERE&OZIOXTUTTI
    Data Registrazione
    14 Apr 2002
    Località
    prov di CO
    Messaggi
    2,527
     Likes dati
    0
     Like avuti
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Pazzesco. Sarebbe facile immaginare il piano di Bush per la risoluzione del problema nella fame del mondo...vediamo chi ci arriva?
    TUTTO IL POTERE AI SOVIET!

  3. #3
    Nihil.
    Data Registrazione
    10 Mar 2002
    Località
    Ulandia
    Messaggi
    823
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Significherà qualcosa che tovarisc soviet sia colpito e prontamente scatti di fronte a una stupidaggine di Bush su alberi, foreste e incendi; e con lui siano scattati indignati e scandalizzati tutti gli ambientalisti, e gli ecologisti del mondo, a raccontarci come e perché Bush sia brutto, sporco e cattivo. E nessuno in questi giorni che dica mezza parola mezza di fronte a scempi non annunciati ma vissuti e consumati come quelli che sono alla base dei disastri ambientali nell'Europa centrale e dell'Est o in Cina. Lì, dove la mancata ratifica del protocollo di Kyoto c'entra come il cavolo a merenda, e dove yankees, gringos e wasp non sono accusabili, silenzio e indifferenza.
    Come per la pena di morte. Se vieni condannato da una giuria amerikana allora tutti a strillare davanti alle ambasciate e ai consolati americani; ma se ti capita di essere scannato in Cina o in Palestina o in Iraq nessuno, a parte i Caini e poche altre eccezioni, che dica qualcosa. Ed infatti non ho mai visto un comunista davanti ad un consolato cinese o cubano a manifestare a favore di qualche dissidente condannato a morte.
    O come, per altri versi, con la storia del razzismo. Ci fosse uno a ricordare ogni tanto che a Cuba metà della popolazione è nera, e che nessun nero comanda da nessuna parte, nello Stato e nel Partito, e questo solo e unicamente perché è nero.

    Ma si sa, ci sono due paesi e due popoli, Stati Uniti e Israele, americani ed ebrei, cui si vuole più bene degli altri...

  4. #4
    Roderigo
    Ospite

    Predefinito

    I disastri ambientali nell'Europa orientale ed in Cina sono molto gravi e sono i disastri tipici dell'industrializzazione. Non è esatto che siano ignorati. Per esempio, io stesso, circa un anno fa, postai sul tema un lungo reportage (due paginoni) di Le Monde Diplomatique. Tuttavia, quei disastri, tolgono qualcosa al rifiuto americano di ratificare il protocollo di Kyoto? Voi radicali, cosa pensate di questo? E tu che ne pensi?

    Per quanto riguarda il resto - pena di morte, ecc. - potrei dirti che è reciproco. Con la differenza che quando noi siamo sollecitati a prendere posizione sui paesi che hai citato, non ci sottraiamo, nè giochiamo la carta del diversivo. Quel che mi pare tu non consideri è che l'aspettativa ed il criterio di giudizio, nei confronti di stati che si dicono liberi e democratici, a volte persino appartenenti ad una civiltà superiore, non possono che essere più elevati ed intransigenti. Forse, tu ti accontenti di essere un po' meglio della Cina?

    R.

  5. #5
    Nihil.
    Data Registrazione
    10 Mar 2002
    Località
    Ulandia
    Messaggi
    823
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Detesto quelli che....tutte le colpe del mondo sono degli USA: fame nel mondo, pena di morte, guerra, mancanza di diritti umani, disastri ambientali...
    Mentre DITTATURE SANGUINARIE COME QUELLA DI CASTRO vengono definiti così: "c'è qualche aspetto negativo, sì; ma la questione è molto più complessa"...
    Allucinante.

  6. #6
    Roderigo
    Ospite

    Predefinito

    Però a leggere i tuoi messaggi sembrerebbe che tutte le colpe del mondo siano di Cuba.
    Ora è evidente che lo stato più potente, che si propone come gendarme del mondo, che tanta influenza ha sul funzionamento delle istituzioni internazionali e sul governo del mondo, sia maggiormente al centro dell'attenzione, dei giudizi ed anche delle contestazioni.
    Continui però a non dire cosa ne pensi della politica ambientale (si fa per dire) di Bush. A ritirare la firma ai protocolli di Kyoto è stato il suo governo. A non voler assumere impegni precisi e scadenze certe a Johannesburg è sempre il suo governo. Altri paesi, di conseguenza, per motivi di concorrenza potrebbero essere indotti a fare altrettanto. Di fronte a questo l'unica cosa importante è difendere l'immagine degli Usa?

    R.

 

 

Discussioni Simili

  1. POLITICA/ Aznar incorona Fini: il tuo futuro sarà brillante
    Di FalcoConservatore nel forum Conservatorismo
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 01-07-09, 18:31
  2. La Politica Ambientale
    Di impegnosociale nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 31-07-08, 14:58
  3. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 15-02-03, 05:56
  4. Bush vara il piano per disboscare le foreste
    Di Tomás de Torquemada nel forum ZooPOL
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13-12-02, 23:26
  5. Bush:"Disboscare per diminuire gli incendi"
    Di O'Rei nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 51
    Ultimo Messaggio: 27-08-02, 09:32

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •