User Tag List

Pagina 1 di 9 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 87
  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    24 Jun 2011
    Messaggi
    17,074
     Likes dati
    1,795
     Like avuti
    3,491
    Mentioned
    440 Post(s)
    Tagged
    55 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Pir e conti pubblici: sentinella, a che punto è la notte?

    Inizio questo thread con un obbiettivo ben chiaro, anche e soprattutto in vista della riapertura del senato che si avrà a breve e che porterà a discutere su temi spinosi; ebbene, tradizionalmente tra destra e sinistra ci si divide ( ed è giusto così) sulle soluzioni da dare ai problemi....ci dovrebbe essere però, a mio parere, una percezione unitaria su quali problemi siano in campoo. Andando al sodo: in che stato sono i conti pubblici di Pir? Quanto differiscono, grazie alle finanziarie approvate e alle riforme fatte, dai conti italiani? Il debito pubblico è un debito-monstre?

    Su queste questioni dovrebbe esserci una comune visione, visto che in questo gioco non abbiamo autorità super partes per definire la situazione: se dobbiamo iniziare a scannarci, dobbiamo sapere in che condizioni è lo Stato prima! Chiederei dunque alle autorità passate e presenti e ai giocatori più dentro le meccaniche del gioco di dirci la loro sullo stato dei conti pubblici, in modo da avere un punto di partenza comune...

    ATTENZIONE: non si chiede di esprimersi sulle soluzioni o sulle ricette, è un parere puramente tecnico quello che chiedo, alla luce dell'esperienza di Pir fatta fino ad adesso!
    Ultima modifica di Gdem88; 26-08-12 alle 12:13
    «Riformista è uno che sa che a sbattere la testa contro il muro si rompe la testa, non il muro! Riformista...è uno che vuole cambiare il mondo per mezzo del buonsenso, senza tagliare teste a nessuno» [Baaria]

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Liberale Cattivo
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    34,588
     Likes dati
    4,069
     Like avuti
    8,349
    Mentioned
    247 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)

    Predefinito Re: Pir e conti pubblici: sentinella, a che punto è la notte?

    I conti pubblici di PIR ( gioco Senato ) sono i medesimi di quelli della Repubblica Italiana.
    "I socialisti sono come Cristoforo Colombo: partono senza sapere dove vanno. Quando arrivano non sanno dove sono. Tutto questo con i soldi degli altri."

  3. #3
    Francpolitik
    Data Registrazione
    05 Jul 2010
    Località
    Pescara
    Messaggi
    6,171
     Likes dati
    7
     Like avuti
    1,036
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Pir e conti pubblici: sentinella, a che punto è la notte?

    Citazione Originariamente Scritto da Supermario Visualizza Messaggio
    I conti pubblici di PIR ( gioco Senato ) sono i medesimi di quelli della Repubblica Italiana.
    Sì infatti dovrebbe essere così.

    Cosa assurda perché noi abbiamo fatto un sacco di manovre che non rispondono all'attuale situazione. Secondo me si deve pensare a una modifica.
    L'uomo è nato libero ma ovunque è in catene

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    24 Jun 2011
    Messaggi
    17,074
     Likes dati
    1,795
     Like avuti
    3,491
    Mentioned
    440 Post(s)
    Tagged
    55 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Pir e conti pubblici: sentinella, a che punto è la notte?

    Dimenticavo che esistono due linee di pensiero su quanto Transatlantico debba corrispondere alla realtà...il problema a questo punto però è uno solo: mettere nero su bianco DEFINITIVAMENTE come si rapporta Transatlantico alla realtà e quanto incidono le riforme che qui proponiamo...perchè ci ritroviamo sempre allo stesso punto qui.
    «Riformista è uno che sa che a sbattere la testa contro il muro si rompe la testa, non il muro! Riformista...è uno che vuole cambiare il mondo per mezzo del buonsenso, senza tagliare teste a nessuno» [Baaria]

  5. #5
    Francpolitik
    Data Registrazione
    05 Jul 2010
    Località
    Pescara
    Messaggi
    6,171
     Likes dati
    7
     Like avuti
    1,036
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Pir e conti pubblici: sentinella, a che punto è la notte?

    Citazione Originariamente Scritto da Gdem88 Visualizza Messaggio
    Dimenticavo che esistono due linee di pensiero su quanto Transatlantico debba corrispondere alla realtà...il problema a questo punto però è uno solo: mettere nero su bianco DEFINITIVAMENTE come si rapporta Transatlantico alla realtà e quanto incidono le riforme che qui proponiamo...perchè ci ritroviamo sempre allo stesso punto qui.
    Infatti il supporto del gioco economico sarebbe dovuto servire per creare un'Italia parallela dove le nostre riforme avrebbero avuto effetti concreti. Poi le strade si sono separate.
    L'uomo è nato libero ma ovunque è in catene

  6. #6
    Super Troll
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,135
     Likes dati
    5,904
     Like avuti
    8,204
    Mentioned
    924 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: Pir e conti pubblici: sentinella, a che punto è la notte?

    Citazione Originariamente Scritto da Supermario Visualizza Messaggio
    I conti pubblici di PIR ( gioco Senato ) sono i medesimi di quelli della Repubblica Italiana.
    A mio parere i conti pubblici di Transatlantico iproprio in base alle leggi finora approvate dal Senato nelle ultime due legislature sono invece nettamente migliori di quelli della Repubblica Italiana.
    Vengo subito al concreto con qualche esempio:
    1) la repubblica italiana ha solo ridimensionato con qualche leggera sforbiciata le provincie mentre la legge sul federalismo Haxel [email protected] ha abolito tutte le provincie
    2) Sulla sanità sono state varate diverse leggi dal parlamento italiano per provare a ridurre i costi della sanità ma con effetto piu o meno limitato mentre invece il senato di Transatlantico nella seconda legislatura e poi nella terza (quella attuale) ha varato due leggi che lrazionalizzano il sistema piu rigidamente che in quello italiano
    3) nella legislazione italiana le sanatorie degli abusi edilizi sono sempre un rischio ricorrente mentre su Transatlantico nella scorsa legislatura il senato ha varato una legge generale che vieta per principio il ricorso alla sanatoria per gli abusi edilizi
    Ultima modifica di [email protected]; 26-08-12 alle 19:28

  7. #7
    Dall'Inferno
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Cimitero
    Messaggi
    57,776
     Likes dati
    12,589
     Like avuti
    17,292
    Mentioned
    416 Post(s)
    Tagged
    42 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Pir e conti pubblici: sentinella, a che punto è la notte?

    Anche Pir a rischio default?
    Primo Ministro di TPol...[MENTION]
    Proudly member of the Bilderberg Group-Chtulhu Section..

  8. #8
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    24 Jun 2011
    Messaggi
    17,074
     Likes dati
    1,795
     Like avuti
    3,491
    Mentioned
    440 Post(s)
    Tagged
    55 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Pir e conti pubblici: sentinella, a che punto è la notte?

    Citazione Originariamente Scritto da Undertaker Visualizza Messaggio
    Anche Pir a rischio default?
    Per l'appunto, è quello che vorrei cercare di capire!
    «Riformista è uno che sa che a sbattere la testa contro il muro si rompe la testa, non il muro! Riformista...è uno che vuole cambiare il mondo per mezzo del buonsenso, senza tagliare teste a nessuno» [Baaria]

  9. #9
    Super Troll
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,135
     Likes dati
    5,904
     Like avuti
    8,204
    Mentioned
    924 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: Pir e conti pubblici: sentinella, a che punto è la notte?

    Citazione Originariamente Scritto da Gdem88 Visualizza Messaggio
    Per l'appunto, è quello che vorrei cercare di capire!
    Nella precedente legisatura (la seconda ) il Senato ha varato la leggeGarat che prevedeva una manovra finanziaria di ben 50 miliardi

    Citazione Originariamente Scritto da Manfr Visualizza Messaggio
    PDL Garat sulla manovra
    Art. 1: La retribuzione mensile dei Parlamentari viene automaticamente stabilita all'inizio di ogni legislatura sulla base di un calcolo della media statistica delle mensilità al momento dell'apertura della legislatura degli aventi ruolo equivalente dei paesi appartenenti all'Unione Europea.
    Art. 1.2: E' inoltre prevista una ulteriore riduzione del 30% del totale sulla retribuzione per quei Parlamentari che abbiano una fonte di reddito esterna superiore ai 10.000 euro mensili.
    Art. 1.3: Vengono dimezzati i membri eletti di ambedue le Camere della Repubblica.
    Art. 1.4: Sono abrogati i finanziamenti pubblici per l'editoria, salvo eccezioni parziali per quei giornali ritenuti meritevoli di supporto pubblico per motivazioni storiche e sociali.
    Art. 1.5: E' instituita la commissione parlamentare per la tutela dell'editoria, il cui primo compito è la selezione di quei giornali di valore storico o sociale e di conseguenza meritevoli di supporto.
    Art. 1.6: E' secondo compito della commissione stabilire per quei giornali ritenuti meritevoli di supporto l'entità dei finanziamenti pubblici, entro parametri di obbiettività e correttezza.
    Art. 1.7: Sono completamente abrogati i finanziamenti pubblici alle emittenti televisive private politiche.
    Art. 1.8: Laddove il Parlamentare ricopra una qualsiasi altra carica pubblica elettiva a qualsiasi livello amministrativo ha l'obbligo di rinunciare alla retribuzione ed ai contributi pensionistici dovuti per l'incarico secondario.
    Art. 1.9: E' abrogato l'accesso al rimborso delle spese elettorali per i partiti che non riescano ad ottenere almeno una percentuale superiore al 2% anche se in coalizioni o ad ottenere per lo meno un seggio alla camera/consiglio comunale/consiglio regionale in qualsiasi competizione elettorale a qualsiasi livello amministrativo.
    Art. 1.10: E' instituita la commissione di controllo del rimborso elettorale, il cui scopo è la verifica della correttezza e della trasparenza delle richieste di rimborso delle spese presentate dai partiti.
    Art. 1.11: laddove la commissione verifichi scorrettezze nella richiesta ha facoltà di rifiutare completamente il rimborso.
    Art. 1.12: Sono aboliti tutti i finanziamenti pubblici ai partiti.
    Art. 1.13: E' fatto l'obbligo ai partiti di dichiarare con massima trasparenza tutti finanziamenti ricevuti, con previa ricevuta fiscale all'inizio di ogni anno, presso la corte dei conti.
    Art. 1.14: E' fatto obbligo di accorpare i giorni di accesso ai seggi elettorali e di votazione per qualsiasi consultazione elettoale laddove non abbiano una distanza maggiore ad un mese tra le due consultazioni.
    Art. 1.15: Viene introdotto un tetto massimo mensile al costo delle consulenze esterne per tutti i compartimenti della PA, da stabilirsi tramite commissione parlamentare.

    Art. 2: Dalla data di approvazione della suddetta legge è abrogato la disciplina speciale di calcolo dell'età pensionabile e dei contributi previsto per i Parlamentari italiani.
    Art. 2.2: E applicata ai Parlamentari la disciplina ordinaria di calcolo dell'età e dei calcolo dei contributi.

    Art. 3: L'utilizzo dei mezzi pubblici a disposizione esclusiva dei parlamentari è strettamente limitato alle funzioni politiche dei parlamentari stessi. E' fatto divieto assoluto di utilizzare le auto blu per qualsiasi altra motivazione non strettamente legata alle suddette funzioni.
    Art. 3.2: Qualsiasi violazione di quanto previsto in capo all'Art. 3 comporta automaticamente una riduzione del 5% del totale della retribuzione mensile ed il rimborso delle spese.

    Art. 4: E' prevista una riduzione dell'1% sul totale della retribuzione mensile del Parlamentare ogni qualvolta sia assente ad una seduta, salvo l'assenza sia dovuta a motivazioni strettamente legate all'espletazione dei compiti del Parlamentare o motivazioni di particolare importanza.

    Art. 5: Tutti quegli immobili appartenenti al demanio pubblico che non siano utilizzati o immediatamente utilizzabili a fini di utilità pubblica, di ordine pubblico o culturale o privi di un valore storico sono messi all'asta.
    Art.5.2: All'asta sono accettati tutti coloro che possano dimostrare la solvibilità e la capacità economica ed organizzativa di gestire gli immobili.

    Art. 6: le co-partecipazioni di quelle imprese a partecipazione pubblica che abbiano un bilancio negativo vengono messe all'asta. Può partecipare all'asta qualsiasi soggetto che possa dimostrare di possedere:
    - Un patrimonio almeno triplo rispetto al valore dell'impresa in vendita
    - Un piano industriale che tuteli almeno il 75% dei posti di lavoro esistenti sul territorio italiano, almeno fino alla data del pensionamento dei dipendenti al momento dell'asta.
    - Una certificazione legale circa l'assoluta mancanza di rapporti con organizzazioni malavitose, passati procedimenti per falsi in bilancio e fallimenti.
    - Ulteriori parametri di valutazione delle aziendada considerarsi soggette a quanto previsto in capo all'Art. 7 saranno aggiunti tramite apposito DDL.
    Art. 6.1: Sono automaticamente escluse quelle aziende ritenute di interesse strategico per il paese. Tali eccezioni verranno stabilite tramite apposita commissione parlamentare.

    Art. 7: E' abrogato qualsiasi finanziamento pubblico ad istituzioni scolastiche private, salvo quelle ritenute meritevoli di tutela e supporto statale in base a criteri di merito e prestigio.
    Art. 7.2: Al fine di stabilire quali siano le istituzioni scolastiche private meritevoli di tutela e supporto statale è istituita la commissione parlamentare per il supporto all'eccellenza scolastica, che valuterà in base ai parametri espressi in capo all'Art. 9.

    Art. 8: Sono sospesi i finanziamenti per tutte le grandi opere pubbliche.
    Art. 8.1: E' istituita la commissione parlamentare di valutazione dei finanziamenti alle opere pubbliche, il cui scopo è rivalutare le priorità delle opere pubbliche stesse e stabilire a quali vadano indirizzati i finanziamenti e quali non debbano essere finanziate. Tale commissione valuterà entro parametri puramente tecnici.

    Art. 9: E' fatto obbligo per quei comuni rientranti nella cintura urbana di grandi città di unirsi alle sudette città, tenendo conto di parametri di densità abitativa e di collegamenti viari per eventuali eccezioni.

    Art. 10: E' prevista la possibilità per i comuni che ritengano di non poter offrire un servizio pubblico di trasporto cittadino o nettezza urbana la possibilità di appaltare tramite apposita gara il servizio ad enti privati.

    Art. 11: E' prevista la riduzione complessiva delle spese militari entro quanto previsto nel prospetto del ministero competente alla difesa.

    Art. 12: E' istituita l'IGR, Imposta sulle Grandi Ricchezze, di natura Ordinaria, del valore dello 0,7% sui patrimoni complessivi dei nuclei familiari pari o superiori agli 800.000 euro.

    Art. 13: Vengono tagliati gli stipendi della fascia superiore della PA per un totale di 6 miliardi da distribuirsi entro i prossimi 3 anni.

    Art.14: si tassa la finanza speculativa (emendamento Haxel)

    Il totale calcolato è circa di 50 miliardi.

    Il Presidente di Politicainrete promulga

    Manfr
    Quindi la copertura c'è sul come poi ci si sia arrivati a questa copertura invece è discutibile all'epoca il centrodestra aveva proposto unamanovra finanziaria totalmente alternativa (il Disegno di Legge Supermario) che però non passò.
    Facciamo cosi: chiediamo al presidente del Senato Manfr (magari non subito che abbiamo alcuni punti in sospeso da affrontare prima) di tornare a discutere anche in questa legislatura di manovre finanziarie e il centrodestra ripresenterà il ddl Supermario aggiornato

  10. #10
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    24 Jun 2011
    Messaggi
    17,074
     Likes dati
    1,795
     Like avuti
    3,491
    Mentioned
    440 Post(s)
    Tagged
    55 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Pir e conti pubblici: sentinella, a che punto è la notte?

    Grazie della precisazione, ogni tanto è bene rinfrescare la memoria il problema però è capire al momento come siamo messi con debito pubblico, interessi e deficit...sicuramente la manovra Garat ha migliorato sostanzialmente la situazione, ma c'è secondo me il bisogno di capire quanto il miglioramento sia stato strutturale

    P.s. sulla manovra finanziaria sono d'accordo
    «Riformista è uno che sa che a sbattere la testa contro il muro si rompe la testa, non il muro! Riformista...è uno che vuole cambiare il mondo per mezzo del buonsenso, senza tagliare teste a nessuno» [Baaria]

 

 
Pagina 1 di 9 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-06-07, 16:19
  2. Conti pubblici
    Di salerno69 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 01-11-06, 10:30
  3. Conti Pubblici: La Corte dei Conti sugli Appalti Pubblici
    Di Pieffebi nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 47
    Ultimo Messaggio: 16-08-06, 23:41
  4. I conti pubblici
    Di Aldebaran nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 24-04-06, 11:59
  5. Conti Pubblici: La Corte dei Conti sugli Appalti Pubblici
    Di Pieffebi nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 19-03-03, 13:58

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •