User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    15 Jul 2009
    Messaggi
    21,699
     Likes dati
    9,317
     Like avuti
    10,312
    Mentioned
    20 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rc auto, Antitrust: «Rincari fino al 25% le compagnie ostacolano la concorrenza»

    ROMA - L'indennizzo diretto non ha funzionato come avrebbe dovuto e i prezzi delle polizze rc auto sono continuati ad aumentare negli ultimi anni a ritmi a due cifre, con punte del 25% per le auto e addirittura del 35% per le moto. La denuncia arriva dal presidente dell'Antitrust, Antonio Catricalà, che, in audizione al Senato, non ha perso l'occasione per lanciare delle stoccate alle compagnie assicurative, colpevoli di non fare abbastanza nella sbandierata lotta alle frodi e, in definitiva, di agire per ostacolare la concorrenza.

    E così, tra il 2009 e il 2010, per un quarantenne del nord Italia con un'autovettura di media cilindrata, il premio, ha sottolineato il Garante, è aumentato di oltre il 20%; per una sessantacinquenne del sud con un'autovettura medio piccola l'aumento è stato del 15-20%, mentre per un diciottenne che vive nelle isole e ha un ciclomotore il rincaro è stato del 30%.

    «Il confronto internazionale mette in luce una specificità negativa del nostro Paese - ha insistito Catricalà - L'incremento medio dell'ultimo quinquennio dei premi per l'assicurazione dei mezzi di trasporto è stato da noi quasi il doppio di quello registrato nella zona euro».

    A pesare sono gli insuccessi dell'indennizzo diretto, a causa soprattutto del malfunzionamento della "camera di compensazione", ma le compagnie ci mettono del loro. Prima di tutto quelle telefoniche che si scelgono la clientela, offrendo polizze competitive solo agli assicurati che causano meno incidenti. Scarsi sono gli accertamenti sulle frodi, perché «per le imprese è più agevole scaricare sui premi i maggiori oneri derivanti da inefficienze di gestione».

    E poi ci sono, ha proseguito, i «comportamenti ostativi» alle riforme e le azioni giudiziarie intentate dalle imprese per evitare la diffusione degli agenti plurimandatari che invece favorirebbero la mobilità, ancora scarsa, della clientela, e quindi la concorrenza.

    In linea con le denunce dell'Antitrust quelle dei consumatori. Secondo Adusbef e Federconsumatori, l'impennata «irrefrenabile» dei premi in 10 anni è stata del 98%. L'Adoc chiede un intervento dell'Isvap per rivedere il meccanismo del bonus-malus, affermando che la rc auto sta divorando i bilanci familiari. Il Codacons, infine, chiede provocatoriamente di abolire l'obbligo di assicurazione.

    Rc auto, Antitrust: «Rincari fino al 25% le compagnie ostacolano la concorrenza»*-*Il Messaggero

    nel paese delle libertà........
    Ultima modifica di Lawrence d'Arabia; 14-10-11 alle 20:55
    "Non abbiamo l'unione sociale ma solo quella economica e finanziaria. Finchè non capiamo questo, non capiremo perché i populisti hanno tanto successo!". Gabriele Zimmer
    Gratteri: "L'Ue è una prateria per le mafie"

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista
    Data Registrazione
    09 Apr 2011
    Messaggi
    850
     Likes dati
    0
     Like avuti
    55
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Rc auto, Antitrust: «Rincari fino al 25% le compagnie ostacolano la concorrenza

    Sbaglio o è l'ISVAP (e non l'AGCM, di cui si parla nell'articolo) a dover garantire la concorrenza nel settore assicurativo? :gratgrat:
    In ogni caso, è chiaro che finché queste istituzioni sono lottizzate dai partiti politici (di qualunque colore, sia chiaro :giagia non faranno mai il loro lavoro.

  3. #3
    Forumista
    Data Registrazione
    20 Sep 2011
    Messaggi
    424
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Rc auto, Antitrust: «Rincari fino al 25% le compagnie ostacolano la concorrenza

    Mi metto alle volte nei panni delle asscurazioni in un paese MORALMENTE GUASTO come il nostro...
    La verità va onorata, non per moralismo ma per intelligenza,
    perchè lascia nei fatti tracce indelebili, sicchè occultarla diventa impresa che ingoia tutto
    e alla fine ci si trova nella necessità di occultare perfino se stessi,
    la propria storia

 

 

Discussioni Simili

  1. Pubblicità, concorrenza, antitrust e degradazione antropologica
    Di Majorana nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 02-10-11, 22:50
  2. Pubblicità, concorrenza, antitrust e degradazione antropologica
    Di Muntzer nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-09-11, 16:43
  3. Antitrust e farmaci. Lo Stato blocca la concorrenza
    Di -edo- nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 18-01-08, 20:56
  4. Benzina, indagine Antitrust su 9 compagnie
    Di Lo Spratico nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-01-07, 19:53
  5. Bollo auto, rincari per tutti colpirà 90% auto
    Di anto777 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 04-11-06, 22:10

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •